06, Ottobre, 2022

La soddisfazione di Chiassai: “Vince la politica fra la gente”. Grasso ringrazia i cittadini, Ricci per ora non commenta

Più lette

In Vetrina

La candidata di centrodestra festeggia un risultato che la vede in testa verso il ballottaggio. Irraggiungibile al telefono il candidato di centrosinistra, parlerà nel pomeriggio. Grasso non si pronuncia su eventuali apparentamenti. Norci: “Orgoglioso del nostro risultato”. Cincinelli: “Personalmente c’è un po’ di delusione”

"Avevo avuto un buon sentore in campagna elettorale, il risultato ottenuto è storico". Silvia Chiassai commenta così, all'indomani della lunga nottata di spoglio elettorale, il risultato della propria coalizione. Sarà ballottaggio, ormai è chiaro, ma la Chiassai con oltre il 34% dei voti parte avvantaggiata rispetto all'avversario Ricci. "Ringrazio gli 11.666 elettori di Montevarchi che, in un fine settimana di ponte primaverile, hanno contribuito a questa storica giornata", aggiunge.

Cosa ha pagato? "La nostra campagna elettorale che è stata portata avanti nel concreto, parlando di problemi reali, con la gente e per la gente. Senza interessi di partito, una politica a servizio dei cittadini. Né gli attacchi puerili subìti in campagna elettorale, né i tentativi dell’Onorevole Nannicini, durante gli scrutini, di dialogare con i sostenitori di Grasso, funzioneranno. I cittadini hanno capito la nostra proposta: mi sono candidata senza vincoli, per rispondere a quella voglia di pulizia e cambiamento che da più parti è stata invocata".

Su eventuali apparentamenti in vista del voto, Chiassai è netta: "A noi interessano soltanto i temi, non gli apparentamenti. Abbiamo proposte e soluzioni per Montevarchi ben chiare. Chi condivide le nostre priorità, può votarci. Certe battaglie, come quella della sanità, sono da portare avanti perché non sono di destra né di sinistra. Mi appello a tutti coloro che credono che ci possa essere un futuro diverso per Montevarchi indipendentemente dalle ideologie di appartenenza". 

Non raggiungibile al telefono in mattinata, il candidato di centrosinistra Paolo Ricci si esprimerà nel pomeriggio sull'esito del voto, che vede la sua coalizione partire di rincorsa, indietro di tre punti percentuali. 

Chi parla di un buon risultato è invece Francesco Maria Grasso, che raggiunge quasi il 20% delle preferenze. "Ringrazio tutti i cittadini che hanno ribadito il loro consenso nei miei confronti", dice. "Per quanto mi riguarda, considero finita la mia corsa, ho conservato la fede nell'impegno civile. Complimenti a Silvia Chiassai e a Paolo Ricci, legittimati a governare dalle urne, con l'augurio che possano governare Montevarchi con lo stesso amore e con lo stesso impegno che il sottoscritto ha messo in questi cinque anni". 

E per eventuali apparentamenti in vista del ballottaggio? "Dobbiamo ancora guardare bene i dati e analizzare il voto insieme ai componenti della mia lista. Come avevo già detto in campagna elettorale, la decisione sarà presa da tutti i componenti della lista stessa".

Grande soddisfazione è anche all'interno del Movimento 5 Stelle. "Siamo una forza nata ufficialmente appena due mesi fa, che ha impegnato nella campagna elettorale appena 500 euro. Per noi il risultato è più che positivo, e personalmente sono orgoglioso", dice il candidato sindaco Carlo Norci. "Siamo entrati in cosniglio comunale e lavoreremo all'opposizione con la caparbietà e la serietà che ci contraddistingue. Non ci riguardano eventuali calcoli di apparentamento, non fanno parte del dna del M5S". 

Norci commenta poi i risultati degli altri candidati: "Vedo un Pd praticamente scomparso, uan destra che comunque ha fallito perché è riuscita appena a mettere insieme gli stessi voti che, divisa, aveva avuto nel 2011. Ha vinto Grasso, questo sì. E Montevarchi Alternativa non ce l'ha fatta, nonostante si sia esposto in prima persona addirittura l'onorevole Segoni, ex cinque stelle". 

Parole che Claudio Cincinelli rispedisce al mittente: "Norci pensi a tutti i problemi interni al Movimento 5 Stelle, in tutta Italia, invece di preoccuparsi di Segoni". Poi commenta il risultato, che dovrebbe vedere Montevarchi Alternativa fuori dal consiglio comunale, in base ai quozienti del proporzionale: "Personalmente un po' di delusione c'è, mi aspettavo qualcosina in più. Però avevamo tempo e risorse limitate, ognuno di noi ci ha messo il massimo impegno possibile". 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati