13, Luglio, 2024

La Rignanese attende lo Sporting città di Fiumicino, in palio la finale nazionale

Più lette

Dopo la vittoria per 2-1dei laziali nella gara di andata, i ragazzi di Coppi sono costretti a vincere 1-0 o in alternativa con due gol di scarto per accedere alla finale

Rignanese in campo per la semifinale di ritorno dei play-off nazionali, con lo Sporting città di Fiumicino che arriva in Valdarno forte della vittoria per 2-1 conquistata fra le mura amiche sette giorni fa. Data questa premessa la squadra di Coppi, per accedere alla finale che mette in palio l'accesso alla serie D, deve solo vincere dando anche un occhio al risultato: il successo deve arrivare o per 1-0  o con almeno due gol di scarto (in caso di 2-1 tempi supplementari ed eventuali rigori).

La sfida si presenta dunque tutt'altro che facile, anche se obiettivamente alla portata. A fare la partita dovrà, per forza di cose, essere la Rignanese e nel fare ciò è chiamata a giocare  in maniera molto accorta e a evitare il rischio di scoprirsi troppo, in quanto deve misurarsi contro un avversario che non è impeccabile in difesa ma molto forte in attacco, reparto dove può schierare un Ciro di Fiandra che da solo in questa stagione è andato a segno ventotto volte.

Per questa partita il mister della Rignanese Marco Coppi ha la squadra al completo e può scegliere se confermare l'undici schierato domenica scorsa, che seppur sconfitto (la seconda rete del Fiumicino viziata da un fuorigioco) non ha demeritato, oppure fare delle variazioni. Nelle file dei laziali assente lo squalificato Bufalini.

Articoli correlati