28, Novembre, 2022

Irregolarità nelle licenze, problemi di igiene e di sicurezza: chiusi i tre paninari ambulanti di Figline

Più lette

In Vetrina

Erano aperti da anni e frequentati dai giovani di tutta la vallata. Nei giorni scorsi è stata disposta la chiusura dei tre paninari ambulanti presenti a Figline. Riscontrati problemi di igiene, di sicurezza e mancanza di licenze per l’occupazione. Disposte sanzioni amministrative: per riaprire dovranno mettersi in regola.

Giù i bandoni. Nei giorni scorsi sono stati chiusi tutti e tre i paninari ambulanti di Figline Valdarno conosciuti dai giovani di tutta la vallata. È la conclusione di una serie congiunta di controlli effettuati dai carabinieri, dalla polizia municipale, dai vigili del fuoco e dalla Asl di Firenze.

Mancanza dei requisiti minimi di igiene nella conservazione e nella cottura dei cibi, ma anche di sicurezza, riscontrati in particolar modo nell'utilizzo di bombole a gas all'interno dei furgoncini: questo quanto emerso dai controlli che hanno riguardato tre attività storiche del paese, frequentate in particolar modo nelle ore notturne dai giovani di Figline e dintorni.

Inoltre gli agenti della Polizia Municipale di Figline Incisa hanno appurato la mancanza di permessi per l'occupazione di suolo pubblico da parte degli ambulanti, tutti di origine nordafricana: i gestori erano infatti in possesso solo di una licenza per il commercio itinerante e non potevano quindi sostare per un tempo prolungato nelle tre zone del paese, tutte lungo la Sr69.

Le forze dell'ordine hanno emesso pesanti sanzioni amministrative. Per riaprire i paninari dovranno mettersi in regola. 

Articoli correlati