14, Agosto, 2022

Incidente mortale, proseguono le indagini dei carabinieri. Accertamenti sull’ipotetica quarta auto

Più lette

In Vetrina

Verso l’apertura di un fascicolo per omicidio stradale, il pm si riservato di decidere sull’autopsia. I carabinieri portano avanti gli approfondimenti sull’ipotesi di una quarta auto presente al momento dello scontro

Vanno avanti in queste ore gli approfondimenti dei Carabinieri della Compagnia di San Giovanni sulla dinamica dell'incidente nel quale, la notte fra venerdì e sabato, ha perso la vita il 21enne Gianmarco Brandini, giovane calciatore, residente alla Penna. Lo scontro fatale è avvenuto proprio a poche centinaia di metri dall'abitazione del ragazzo, sulla Sp 5.

Le auto coinvolte nell'impatto sono tre: quella del ragazzo, che sembra abbia invaso la corsia opposta, scontrandosi con le altre due che provenivano in direzione contraria. Circola però l'ipotesi che al momento dello scontro ci fosse anche una quarta auto, che sarebbe stata vista da alcuni testimoni: ed è su questo che si concentrano gli approfondimenti degli inquirenti, che hanno acquisito anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti. Al momento non ci sarebbero elementi per poter affermare che questa ipotetica quarta auto sia coinvolta in qualche modo nel sinistro, ma le indagini serviranno proprio a chiarire questo punto. 

Intanto la Procura di Arezzo ha aperto il fascicolo per omicidio stradale, atto dovuto in questi casi. Il pm si è riservato per il momento di decidere se effettuare l'autopsia. I mezzi sono tutti stati posti sotto sequestro. 

Si moltiplicano nel frattempo i messaggi di cordoglio per la prematura scomparsa del giovane. Il parroco che a Terranuova aveva visto crescere Gianmarco, don Fausto, ha pubblicato su facebook un commovente ricordo, mentre anche le società sportive che lo avevano visto militare nelle proprie squadre, a partire dalla Bucinese, gli hanno reso omaggio con messaggi di saluto e condoglianze alla famiglia. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati