30, Novembre, 2022

Il Lions Club Masaccio dona 5.000 euro ai due comuni: saranno destinati all’emergenza abitativa delle famiglie

Più lette

In Vetrina

Il denaro suddiviso tra i due comuni di Montevarchi e San Giovanni serviranno, secondo le intenzioni dei rispettivi sindaci, a sostenere quelle famiglie, sopratutto con figli minori, che hanno lo sfratto esecutivo

Il Lions Club Masaccio Montevarchi e San GIovanni dona 5.000 euro ai due comuni: i sindaci Viligiardi e Grasso hanno deciso di destinarli alle famiglie, soprattutto con figli piccoli, che in questo momento hanno lo sfratto esecutivo.

La crisi economica e la perdita di molti posti di lavoro hanno cambiato profondamente la società. Il numero delle famiglie che si rivolgono ai comuni chiedendo aiuto per l'affitto e per mangiare cresce sempre di più. E anche le finalità del Lions Club Masaccio Montevarchi e San GIovanni sono mutate. Quest'anno infatti gli obiettivi non saranno di ordine culturale o artistico ma prettamente sociale.

Montevarchi e San Giovanni, dunque, hanno deciso di destinare le risorse a sostegno degli interventi per l’emergenza abitativa considerato il notevole aumento di sfratti nel corso del 2014, rispetto allo scorso anno. Grazie alla donazione del Lions, i due Comuni potranno quindi sostenere le spese dell’affitto delle strutture ove, vengono accolte, temporaneamente, famiglie con figli minori in situazioni di disagio abitativo ed economico.

"I Comuni di Montevarchi e San Giovanni sono interessati in maniera particolare dal problema sfratto e dalle richieste di aiuto – ha dichiarato il sindaco Maurizio Viligiardi – Tanti devono scegliere se pagare l'affitto e le bollette oppure dare da mangiare alla famiglia. Il denaro ricevuto è prezioso per dare risposte ai cittadini perchè i soldi che abbiamo sono sempre di meno e le richieste invece aumentano".

"Siamo all'interno di una trincea di dramma sociale – ha sottolineato il sindaco Francesco Maria Grasso – Noi siamo davvero a dovere portare il cibo alle famiglie e dal dopoguerra non era mai successo. L'abitazione è il dramma dei drammi: non solo non riusciamo a eliminare il disagio ma non possiamo anche solo mitigarlo. Le utenze vengono staccate. Io spero che questo intervento dei Lions sia uno dei primi. È importante fare sociale con le famiglie e i bambini". 

"Come associazione c'è stata l'evoluzione di adeguarsi ai tempi in ambito sociale – ha affermato Luca Templari presidente Lions Club Masaccio – Ci siamo impegnati in ambito letterario e artistico, quest'anno invece ho pensato di destinare la quasi totalità delle risorse a interventi che abbiano il senso di guardare al territorio. Noi non sappiamo e non vogliamo sapere dove questa piccola goccia di solidarietà andrà a colpire. Vogliamo dare il segnale che l'associazionismo non è morto e che nel sociale dovrà avere ancora più energie e importanza. Dal volontariato si può avere grandi risposte in questo momento delicato". 

Articoli correlati