17, Aprile, 2024

Il Comitato Acqua Bene Comune Valdarno esprime solidarietà ai consiglieri Rossi e Vecchi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Una nota per esprimere solidarietà nei confronti dei consiglieri comunali di Castelfranco Piandiscò, Rossi e Vecchi, che il PD ha dichiarato fuori dalla maggioranza. “Dopo la pessima figura del sindaco Cacioli e dell’intera giunta di Castelfranco Piandiscò nel consiglio comunale aperto sul tema della Multiutility, sollecitato sia dalle opposizioni che dai Democratici, la maggioranza consiliare del Partito Democratico di Castelfranco Piandiscò dichiara esclusi i consiglieri comunali Giancarlo Vecchi e Michele Rossi per il loro voto contrario su ‘diversi provvedimenti strategici’, ovvero sulla scelta, adottata dall’amministrazione Cacioli, di conferire la gestione dei servizi pubblici ad una holding finanziaria che sarà quotata in borsa”.

“A tal proposito – continua la nota – vogliamo ricordare al PD locale le parole dell’assessore regionale all’ambiente Monni in occasione dell’incontro organizzato il 3 febbraio scorso a Montevarchi a sostegno della candidatura di Elly Schlein: “Una decisione del partito sulla Multiutility ancora non c’è stata. Certamente questa è una scelta strategica che non ha avuto un luogo di definizione. È una scelta compiuta da alcuni sindaci che però deve essere discussa con i cittadini “. Quindi di quali provvedimenti strategici parla il PD locale? Vogliamo anche far presente che la candidata sindaca PD di Siena si è espressa pubblicamente contro la Multiutility, come lo stanno facendo membri e sindaci PD nell’area delle provincie di Lucca e di Pisa, e come del resto si è espresso tutto il Valdarno aretino. Forti malumori si registrano nei comuni dell’Empolese Valdelsa che propongono altre soluzioni per i comuni più piccoli dell’area e per contrastare lo strapotere di Firenze evidenziato con le nomine del CdA”.

“Quindi altro che auto esclusi – conclude il Comitato – qui si sta proponendo una vera e propria epurazione, nonostante il PD regionale non abbia mai preso una precisa posizione sulla creazione di questa holding che metterà in mano alla finanza dei servizi pubblici che secondo la Costituzione hanno invece una funzione preminentemente sociale.
Il Comitato Acqua Bene Comune Valdarno esprime quindi la massima solidarietà a chi nel Partito Democratico continua a portare avanti dei valori ribaditi dalla maggioranza dei cittadini italiani anche con il referendum sull’acqua pubblica del 2011″.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati