26, Giugno, 2022

Fitmeal: la giovanissima startup valdarnese che permette di creare piatti bilanciati

Più lette

In Vetrina

L’intraprendenza di tre ragazzi valdarnesi nel business dell’healthy food.

In tempi di pandemia vede la luce una giovanissima startup valdarnese; si chiama FitMeal. Si tratta di un negozio che propone la vendita di piatti bilanciati con attenzione specifica alle indicazioni di macronutrienti e Kcal. Si rivolge a chiunque senta la necessità e la voglia di avvicinarsi a uno stile di vita sano. 

L'idea nasce nei mesi estivi dell'anno appena passato, a cavallo tra le minori restrizioni e la speranza di ripartire per tante attività. Qui si colloca l'impresa di Geremia e Gregorio Nannini con Elena Cocci. I tre giovanissimi da sempre affini allo sport e al benessere hanno pensato alla necessità, da loro più volte sperimentata, di trovare un servizio di take away che offrisse pasti sani e bilanciati, indicati per il loro stile di vita. Riversando questo nello spazio della collettività, hanno creato FitMeal pensando in primo luogo agli sportivi ma anche a chi lavora e vorrebbe una pausa pranzo più salutare e a chi vuole iniziare a intraprendere uno stile di vita sano ma non sa da dove iniziare. 

Il negozio sarà attivo a partire da lunedì 18 gennaio e gli ordini potranno essere effettuati tramite il loro sito e tutti i canali social –  ma anche tramite l'applicazione Uscio e Bottega o in loco, in via Burzagli 231 a Montevarchi. Il packaging utilizzato è interamente biodegradabile ed adatto al mantenimento delle temperature di cui il pasto in questione necessita. I piatti e i cibi selezionati sono frutto di un'attenta consulenza con un nutrizionista e la varietà di questi cambierà stagionalmente seguendo appunto, la stagionalità degli alimenti. In una condizione di difficoltà economica prende piede un atto di imprenditoria verde e coraggioso.

 

Articoli correlati