23, Luglio, 2024

Degrado e nessuna manutenzione alla Gruccia, i residenti: “Zona dimenticata, attraversata da una strada troppo pericolosa”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Marciapiedi e strade rovinate, erba cresciuta ovunque, anche nei giardini pubblici. Sporcizia e abbandono. I residenti della Gruccia, piccola frazione del comune di Montevarchi, segnalano una situazione di degrado generale. E chiedono provvedimenti di messa in sicurezza per la Sr69 che taglia in due l’abitato, “strada pericolosissima sulla quale mancano adeguati interventi”

Degrado e sporcizia, ma anche maleducazione e pericolosità. I residenti dell'abitato della Gruccia, a Montevarchi, gruppo di case affacciate lungo la Regionale 69, a pochi metri dal confine con San Giovanni, lamentano di essere ormai una "zona dimenticata". E documentano con le foto le condizioni della piccola frazione. 

Marciapiedi che si sbriciolano, così come l'asfalto della strada, sotto il peso di anni senza manutenzione; e ancora, erbacce che crescono un po' ovunque, fino ad invadere anche i giardinetti per i bambini. E poi c'è anche la maleducazione e l'inciviltà, come quella di chi parcheggia la macchina in divieto di sosta, spesso per la verità, proprio lungo la Regionale.

Ed è proprio la pericolosità di questa strada, l'altro grande problema per chi abita alla Gruccia. "Avvertiamo fortissima la mancanza di sicurezza – spiega un residente – qui mancano attraversamenti pedonali adeguati, dossi, maggiori controlli su un tratto di strada reggionale che in pratica taglia in due l'abitato". Ma su cui le auto continuano a correre, nonostante tutto. E l'autovelox, che avrebbe dovuto costituire forse una prima risposta, qui in realtà non è mai entrato in funzione: a sua memoria restano solo i basamenti in cemento, lungo la carreggiata, realizzati e abbandonati. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati