30, Giugno, 2022

Comunicazione istituzionale, “quattro anni di mandato senza spazio ai gruppi consiliari”. Mozione sottoscritta da sette consiglieri

Più lette

In Vetrina

Documento firmato da Magini, esponente di maggioranza, e da tutti e sei i consiglieri di minoranza: sarà presentato al prossimo consiglio comunale. “Spese scellerate per la comunicazione della Ginestra, ma nulla si è mosso per garantire spazi ai gruppi consiliari”

Ore di discussioni nelle commissioni e poi nei consigli comunali; documenti votati e approvati, ma ancora nulla. I gruppi di maggioranza e opposizione di Montevarchi non hanno ad oggi uno spazio per la comunicazione delle proprie iniziative e del proprio lavoro consiliare.

Eppure è da settembre 2011 che se ne discute in Consiglio comunale, e da aprile 2013, con l'apertura del nuovo sito internet del comune, sarebbe dovuto arrivare anche lo spazio per i gruppi consiliari. Che ancora non c'è. 

Per questo sette consiglieri, tutti i sei di minoranza e uno di maggioranza, hanno preparato una mozione per il prossimo Consiglio comunale. Primo firmatario è Gianluca Magini, esponente della maggioranza. "Fin dall'inizio del mandato, questo Organo ha conferito espresso e specifico indirizzo al Sindaco ed alla Giunta, affinché fosse garantito per ciascun gruppo consiliare un adeguato e dignitoso spazio comunicativo verso la cittadinanza tramite i canali istituzionali, nonché tramite bacheche ben visibili all'interno del centro storico". 

"Però nulla ad oggi sia stato realizzato in tal senso, nonostante i numerosi solleciti in forma di ulteriori mozioni, interrogazioni ed atti di indirizzo. Intanto, però, è sempre stata presente e costante l'attività di comunicazione della Giunta tramite i canali istituzionali, con comunicati stampa di chiaro tenore politico e persino relativi ai dibattiti svoltisi in Consiglio comunale, senza che sia data contestualmente l'opportunità di un contraddittorio con il Consiglio stesso". 

Scrivono i consiglieri che "tra le giustificazioni circa la mancata realizzazione di quanto richiesto, è stata addotta anche una presunta mancanza di risorse economiche: eppure di recente è stato affidato al prezzo di 15.680 euro più Iva all'anno il servizio di sola progettazione grafica per la comunicazione della sola Ginestra Fabbrica della Conoscenza e fino ad un massimo di sole venti iniziative per anno". 

Per questo la mozione chiede a sindaco e giunta di "sospendere immediatamente ogni attività comunicativa dell'ente verso l'esterno, compresa quella tramite social network, finché non saranno attivati definitivamente gli spazi comunicativi per i gruppi consiliari, così come disposto in più occasioni da questo Organo" e di "adottare ogni provvedimento affinché la scellerata spesa per la comunicazione delle iniziative della Ginestra sia rimodulata in maniera tale da includervi almeno l'attività di comunicazione di altre istituzioni culturali della Città, e cioè l'Accademia Valdarnese del Poggio e Il Cassero per la Scultura". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati