06, Ottobre, 2022

Il tensostatico di piazza Palermo è troppo piccolo, la Futsal Sangiovannese costretta a traslocare a Terranuova

Più lette

In Vetrina

La Divisione calcio a 5 per la serie B ha indicato in 17×34 metri le misure minime dei campi, il tensostatico di piazza Palermo è troppo piccolo e la Futsal Sangiovannese sarà costretta a giocare le partite in casa a Terranuova

La decisione presa dalla Divisione calcio a 5, che per la serie B ha indicato in 17×34 metri non derogabili le misure minime dei campi da gioco, penalizza la Futsal Sangiovannese. 

A San Giovanni non ci sono impianti di dimensioni confacenti alla nuova normativa: anche il pallone tensostatico di piazza Palermo dove si è giocato in questi anni, con i suoi 16×32 metri (fra l'altro non ampliabili) non è a norma e l'unica struttura in tutto il Valdarno che rispetta i nuovi dettami è il palazzetto di Terranuova, dove la Futsal Sangiovannese si vedrà costretta a  giocare le gara casalinghe nella prossima stagione. Ovviamene questo porterà problemi sia di natura economica (il dovere pagare un affitto e probabilmente meno persone ad assistere alle partite) che logistica (fra l'altro la mancanza di spazi non permette di potersi allenare sul campo che sarà poi utilizzato in campionato).  

L'accaduto potrebbe riaprire le questione della realizzazione di un nuovo impianto  a San Giovanni per il quale c'è già il progetto, rimasto però fermo in questi anni per problemi burocratici. Per finanziare la  cosa si potrebbero scongelare i 350.000 euro di una  convenzione del Comune con la Provincia vincolati a questo tipo di intervento, per la parte mancante c'è la disponibilità a farsene carico della Futsal Sangiovannese,  che recupererebbe  i soldi investiti gestendo l'impianto. Nei primi giorni di luglio è previsto un incontro fra alcuni rappresentanti della società e il sindaco Valentina Vadi per fare il punto della situazione e valutare il da farsi.

Articoli correlati