24, Settembre, 2022

Borgo Arnolfo: ancora un’asta deserta. La proprietà si rivolge al Tar

Più lette

In Vetrina

L’asta del 26 settembre è andata ancora una volta deserta. A riferire sulla vicenda è stato l’assessore Giammario Pascucci in consiglio comunale su interrogazione orale del gruppo Per un’altra San Giovanni

Borgo Arnolfo: ancora tutto fermo. L'assessore Giammarco Pascucci in consiglio comunale annuncia il ricorso al Tar della società, Consorzio Etruria, dopo l'ennesima asta deserta. A dicembre scade il permesso a costruire.

Sulla situazione dell'immobile che sorge nell'area dell'ex ospedale Alberti l'assessore Giammarco Pascucci ha risposto a un'interrogazione in consiglio del gruppo Per un'altra San Giovanni.

"La società ha fatto ricorso al Tar contro il nostro diniego di autorizzazione a costruire. C'è un momento di stallo perchè il Tar non ha concesso al momento sospensive. Rimaniamo in attesa. Se il Tar dovesse darci torto lo scenario cambia".

Il 10 dicembre infatti scade il permesso a costruire e in teoria per l'area di quello che doveva diventare Borgo Arnolfo l'amministrazione comunale di San Giovanni potrebbe decidere di cambiare destinazione d'uso. Magari scegliere anche la strada della demolizione.

 

Articoli correlati