19, Agosto, 2022

Al rientro delle vacanze il riscaldamento non funziona a dovere, bimbi infreddoliti alla materna e alla primaria

Più lette

In Vetrina

“A chi telefonava, le maestre hanno consigliato di andare a riprendere i bambini”, racconta un genitore. Altri bambini sono rimasti a scuola con i giubbotti addosso. Il problema relativo all’impianto di riscaldamento, che non è entrato in funzione a dovere dopo le vacanze natalizie

Mattinata al freddo in classe e tanti bambini riportati a casa dai genitori, tra le proteste. Rientro dalle vacanze difficile alla scuola primaria e alla materna di Levane, dove stamani i piccoli studenti hanno dovuto fare i conti con il riscaldamento che non ha funzionato a dovere. 

I problemi hanno riguardato l'edificio scolastico di Piazza della Fiera a Levane, dove sono ospitati sia i bambini della primaria, sia i più piccolini che frequentano la materna. Dopo i giorni di chiusura per le vacanze natalizie, stamani il primo giorno di scuola: ma l'ìimpianto di riscaldamento non è riuscito a riscaldare gli ambienti.

E così i bambini, gli insegnanti e le famiglie hanno trovato le aule completamente ghiacciate. Nel corso della mattinata, in tanti sono tornati a prendere i figli e li hanno riportati a casa. "Stamani sono dovuta andate a riprendere a scuola i miei bambini perché  non funzionava il riscaldamento. Bambini in classe con guanti e giubbotti! Poi mi devo sentire dire che dovrò anche pagare anche il giorno di mensa. Che vergogna!", scrive una mamma. 

E un altro genitore aggiunge che non è la prima volta: "Anche quest'anno, al rientro dalle vacanze, non è partito il riscaldamento alla scuola di Levane… bambini infreddoliti con giubbotto in classe e solo a chi telefona x informazioni le maestre consigliano di andare a prenderli. Ogni anno, il 7 gennaio c'è sempre il solito guasto… possibile non poter intervenire per tempo?"

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati