20, Maggio, 2022

Sammezzano preso d’assalto per le giornate FAI, tutto esaurito in un’ora. E domani si colora di blu per la Festa dellEuropa

spot_img

Più lette

Le 900 visite in due giorni al Castello di Leccio sono terminate in pochissimo tempo: un assalto prevedibile, dopo anni di chiusura al pubblico. Intanto il sindaco reggente di Reggello, Piero Giunti, annuncia che domani 9 maggio Sammezzano sar illuminato di blu

È stato il Castello di Sammezzano il vero protagonista della giornata di presentazione della 29esima edizione delle Giornate Fai di primavera, in programma il 15 e 16 maggio in tutta Italia. Per il Castello di Leccio, nel comune di Reggello, in poco più di un'ora sono andati completamente esauriti tutti i 900 posti disponibili per le visite nelle due giornate, con non poche difficoltà per chi provava a prenotarsi, visto che il sito del FAI è stato letteralmente preso d'assalto.  

Una corsa ad accaparrarsi il posto, che probabilmente era prevedibile: da anni infatti il Castello non aveva più riaperto al pubblico, incastrato in mezzo a una complicata vicenda fra tribunali e vendite all'asta. Ma l'interesse dalla gente non si è mai sopito, nonostante tutto: lo dimostrano le migliaia di persone che seguono sui social le associazioni che si occupano del Castello, primi fra tutti il Comitato FPXA e Save Sammezzano. Oggi la proprietà è rientrata nelle mani della Sammezzano Castle, una società italoinglese che lo aveva acquisito nei primi anni duemila, e che ha chiuso due anni fa la procedura di fallimento (iniziata nel 2017) che aveva portato alle vendite all'asta, mai concretizzate in una assegnazione definitiva. Ma quale sarà il futuro del Castello, è ancora da capire: per il momento non sono stati presentati progetti di recupero. 

Intanto, domani 9 maggio il Castello di Sammezzano si colorerà di blu: lo ha annunciato il sindaco reggente di Reggello, Piero Giunti: "Anche Reggello parteciperà alle celebrazioni per la Festa dell’Europa illuminando di blu il Castello di Sammezzano; abbiamo scelto un luogo fra i più amati e preziosi non solo per il nostro territorio, ma per la Toscana intera … e per questa occasione possiamo anche dire “Sammezzano patrimonio dell’Europa”! Ringrazio la proprietà che come sempre si è resa disponibile accogliendo la nostra richiesta. Questa giornata, su proposta della Regione Toscana nasce per mettere in campo iniziative rivolte al mondo della scuola e ai giovani con l’obiettivo di favorire una diffusione della cultura europea e una sensibilizzazione verso i temi fondanti dell’Europa come la Pace, la Solidarietà, l’integrazione e la coesione Europea. Viva l'Europa, e un saluto ai nostri cari amici Gemellati di Voesendorf (Austria) Rossdorf (Germania) Billy-Montigny (Francia) e Trzebinia (Polonia)". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati