09, Agosto, 2022

Montevarchi in casa con la Sinalunghese per conservare la vetta, la Sangiovannese a Montespaccato per riscattarsi

Più lette

In Vetrina

Allo stadio “Brilli Peri” in scena il testacoda fra la capolista Montevarchi e una Sinalunghese in fondo alla classifica, la Sangiovannese impegnata a Montespaccato per vendicare la sconfitta dell’andata

Sfida da testacoda allo stadio "Brilli Peri", dove la capolista Montevarchi (in testa con il Trastevere) riceve la visita della Sinalunghese, che con Scandicci e Grassina condivide l'ultima piazza. I rossoblù non devono commettere l'errore di credere che sarà una partita facile: i senesi infatti non possono permettersi di guardare in faccia nessuno e affronteranno ogni partita con il coltello fra i denti se davvero vogliono sperare rimanere in serie D. Con questo spirito e con la scopo di provare a mettere in difficolta i valdarnesi, come fu nel match di andata, scenderà in campo la Sinalunghese. Di certo la sosta ha permesso agli aquilotti di mettere nel serbatoio la benzina necessaria per affrontare al meglio un finale di stagione nel quale, anche un solo punto perso per strada, potrebbe fare la differenza. Per quello che riguarda la formazione mister Malotti pare intenzionato a non fare troppi cambiamenti rispetto all'undici visto nelle ultime uscite. Assenti Giustarini, Zanoli e Landini, rientra Martinelli.

La Sangiovannese invece, che nel recupero del 25 aprile è stata sconfitta per 1-0 a Siena e ha visto interrompersi  la sua striscia di sette risultati utili consecutivi, è attesa  dalla gara in casa del Montespaccato,  alla ricerca degli ultimi punti in chiave salvezza. Il Marzocco, contro i romani, cercherà tre punti per restare in lotta per i play-off e riscattare la sconfitta casalinga della partita di andata, in una di quelle che è stata per gli azzurri fra le prestazioni più opache di questa stagione. Per quello che riguarda la squadra, sono indisponibili Campaner, Polo e Jukic mentre è in dubbio l'impiego, almeno dall'inizio di Falomi (prini semmai Romanò). Pienamente recuperato il portiere Cipriani.

Articoli correlati