10, Agosto, 2022

L’Italia gioca senza frontiere: parte da Castelfranco Piandiscò un progetto di amicizia tra comuni

Più lette

In Vetrina

Dal territorio comunale di Castelfranco Piandiscò, dove ha sede l’associazione nazionale “Italia Gioca senza Frontiere”, parte un progetto rivolto ai Comuni italiani che intendano promuovere attraverso il gioco e l’attività ludico-sportiva i valori comuni dell’amicizia, dell’inclusione sociale, degli usi e costumi locali. Il progetto avrà inizio domenica 7 Luglio con la firma di un patto di amicizia tra il Comune di Castelfranco Piandiscò e il comune modenese di San Prospero, primo passo verso una rete nazionale dei Comuni che ospitano i giochi, insieme per promuovere i diversi territori diffondendo una nuova cultura del fair play, dell’inclusione, della responsabilità sociale e della solidarietà ad ogni livello.

Proprio il territorio di Piandiscò è alle origini del network nazionale “Italia Gioca senza frontiere”, grazie al gemellaggio con i giochi di Meduno, in Friuli, nel 2011, fino all’allargamento ad altri territori italiani che ha portato dal 2013 a organizzare un evento nazionale itinerante, denominato “Italia Gioca”, che da Parma è passato per San Felice Circeo, Cagliari, Pescara e San Prospero, comune che ha appena ospitato per l’edizione 2022. Attraverso la firma del primo “Patto di Amicizia” tra il comune di Castelfranco Piandiscò e San Prospero, saranno stabiliti legami di amicizia e di scambio, in modo che cittadini, enti del terzo settore e imprese traggano lo spunto dalla conoscenza reciproca per l’impegno a costruire una cultura dell’amicizia, dell’ospitalità e della solidarietà quali valori fondanti della comunità.

I comuni aderenti entreranno in una rete nazionale, coordinata dall’Associazione Italia Gioca senza Frontiere e destinata sempre più ad allargarsi ai territori che già ospitano i giochi, per incentivare forme di interazione, accreditamento, scambio e sviluppo con realtà e partner nazionali, dagli enti pubblici come ANCI ad associazioni come UNPLI fino a partner coerenti con i valori promossi e col perseguimento di finalità di pubblica utilità. L’obiettivo finale è anche di riuscire ad organizzare l’evento nazionale di Italia Gioca proprio nel territorio valdarnese, come grande occasione di promozione del territorio e di amicizia senza frontiere.

Intanto, sabato 6 agosto a Piandiscò si sfideranno squadre valdarnesi insieme proprio alla squadra di San Prospero e di Verbania, a rappresentare il circuito di Italia Gioca.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati