28, Giugno, 2022

Gli gnomi in festa nel giardino dell’Abbazia di Soffena: un weekend dedicato ai bambini, al territorio e all’ambiente

Più lette

In Vetrina

Nel fine settimana del 21 e 22 maggio appuntamento a Castelfranco on la prima edizione di “Gnomi in Festa – PratomaGNOMO”, progetto di “Teatro Ambiente” finalizzato alla sensibilizzazione delle nuove generazioni sui temi della tutela ambientale e all’educazione alla dimensione fantastica e creativa. L’Amministrazione comunale di Castelfranco Piandiscò ha organizzato questo evento con Fondazione Toscana Spettacolo onlus e l’Associazione culturale I Guardiani dell’oca in collaborazione con le Proloco, le associazioni culturali e di volontariato del territorio.

Nata come manifestazione correlata alla più conosciuta Festa internazionale degli Gnomi,che si tiene ogni anno in Abruzzo, Gnomi in Festa – PratomaGNOMO si colloca nella cornice di riferimento del Progetto Paesaggio Comune e propone, nella splendida cornice storica ed architettonica della Abbazia di San Salvatore a Soffena, la collaudata formula organizzativa e artistica che ha portato alla ribalta nazionale le creature del “Piccolo Popolo”. Gnomi, elfi e folletti, insieme a fate, nani, troll e giganti allieteranno grandi e piccini nelle aree verdi del Parco della Badia, ma anche lungo sentieri e nel borgo.

A Partire dalle ore 15.30 di sabato, negli splendidi scenari del parco cittadino, nel contesto di Gnomi in Festa-PratomaGNOMO saranno proposti eventi e spettacoli pensati e costruiti in funzione degli spazi fruibili dagli attori e dal pubblico. Un percorso funzionale alla conoscenza del territorio, ma anche alla condivisione di spazi di gioco creativi con momenti laboratoriali strutturati e animati da professionisti. Grandi e piccini potranno riscoprire il gusto delle cose semplici, come passeggiare, danzare e sognare grazie ai racconti fatati di gnomi, elfi e folletti.

“Tanti sono gli obiettivi – commenta l’Assessore alla Cultura Angela Fortunato – ad esempio, promuovere l’immagine e la conoscenza del nostro territorio valorizzando le aree verdi ed i luoghi di interesse storico artistico offrendo un momento educativo e di creatività condivisa legata alla libertà di movimento, all’aria aperta a contatto con la natura. Vogliamo così favorire la conoscenza del Teatro Ambiente come nuova forma di comunicazione ed espressione artistica e valorizzare la drammaturgia contemporanea e i giovani autori. Grazie alla sinergia con Fondazione Toscana Spettacolo e con le associazioni che ci hanno sostenuto in questa prima edizione siamo davvero onorati di promuovere questo evento che ha visto un grande lavoro di condivisione” .

“Trasmettere ai più piccoli e alle giovani generazioni il valore che rivestono per il presente e il futuro il rispetto per l’ambiente, la salvaguardia delle risorse naturali, uno stile di vita volto a preservare la natura e di tutto ciò che ci circonda, rappresenta un impegno che può e deve passare dalla cultura, dallo spettacolo dal vivo, dal teatro ragazzi – commenta la presidente della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cristina Scaletti – abbiamo lavorato in sinergia con l’Amministrazione comunale di Castelfranco Piandiscò per realizzare un programma in grado di stimolare la fantasia e di avvicinare i più piccoli alla conoscenza del territorio, in un clima di socialità e condivisione”.

“Emozione, creatività, narrazione, gioco, dimensione fantastica – commenta il direttore della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Patrizia Coletta – sono gli elementi che caratterizzano gli appuntamenti teatrali dedicati a bambini, ragazzi e pubblico delle famiglie che saranno ambientati nel contesto dell’Abbazia di San Salvatore a Soffena. Un’occasione preziosa per educare alla cittadinanza e a un modo di vivere il rapporto con l’ambiente più sostenibile, grazie a spettacoli, anche itineranti, che si inseriscono perfettamente nei luoghi in cui vengono ospitati”.

“Gnomi in festa – PratomaGnomo – commenta Zenone Benedetto direttore artistico, fondatore e responsabile della Compagnia I Guardiani dell’Oca – è per noi, l’occasione per una nuova esperienza emotiva, spettacolare e ludica, capace di coinvolgere grandi e piccini nel gioco di una narrazione interattiva e totalizzante vissuta in un ambiente vero fatto di alberi, prati e creature fantastiche. Siamo certi che anche questa volta, grazie alla magnetica empatia di Gnomi, Elfi, Fate e Folletti, potrà attivarsi, quel processo sorprendente di “auto sospensione dell’incredulità”, che permette alla dimensione fantastica di divenire strumento formidabile per comprendere meglio una realtà che è sempre figlia di un processo creativo”.

Gnomi in Festa – PratomaGNOMO propone, dunque, due giorni di programmazione nei quali saranno allestiti 3 laboratori ludici e creativi giornalieri, 2 spettacoli diurni su posizione fissa e 2 spettacoli itineranti pomeridiani e notturni. Tutti gli spettacoli sono stati programmati in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus. Saranno inoltre presenti un’area Street Food e un’area dedicata al mercatino delle meraviglie.

Questo il programma

Sabato 21 Maggio

Ore 15.30 – Apertura Pratomagnomo 2022 e accoglienza del Piccolo Popolo. Apertura stand Enogastronomici, attività didattiche e laboratori creativi.
Ore 16.30 (spettacolo con burattini) “La grande Sfida del Riccio e della Lepre” – Con Enzo Cozzolino – regia Matthias Traeger – Teatro Glug/Solema Soc. Coop.
Dalle ore 19.00 (spettacolo itinerante con gnomi, elfi e folletti) “Il Bosco delle Meraviglie” di Zenone Benedetto – Produzione I Guardiani dell’oca
Ore 21.30 – Danza collettiva della Buona Notte.

Domenica 22 Maggio
Ore 10.30 Passeggiando con gli gnomi – Passeggiata a favore dell’Associazione Tutti per Diego onlus, dalla Badia a Soffena per il sentiero delle Balze. A Cura dell’Associazione il Marchingegno
Ore 15.30 – Apertura Pratomagnomo 2022 e accoglienza del Piccolo Popolo. Apertura stand Enogastronomici, attività didattiche e laboratori creativi.
Ore 16.30 (spettacolo con burattini) “La storia di Prezzemolina”- di Laura Poli, Burattini Pupi di Stac, regia Laura Poli, scenografie Massimo Mattioli, Musiche Enrico Spinelli – Produzione Pupi di Stac.
Dalle ore 18.00 spettacolo itinerante con gnomi streghe, nani e fate “Nel Bosco dell’Incanto” di Zenone Benedetto – Produzione I Guardiani dell’oca
Ore 20.30 – Danza collettiva dell’Arrivederci.

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati