08, Dicembre, 2022

Arriva “MotivArte”: il progetto di arte pubblica di Enrica Mannari realizzato sul territorio insieme al Comune

Più lette

In Vetrina

Sono comparsi in questi giorni nelle strade di Figline e Incisa i primi due cartelli del progetto “MotivArte – l’arte scende in strada”, che la creative mentor, artista e designer livornese Enrica Mannari ha deciso di portare qui mettendo a disposizione del Comune di Figline e Incisa la sua creatività per realizzare dei manifesti con messaggi motivazionali, da affiggere in più tranche su tutto il territorio fino al 28 novembre, per un totale di 200 manifesti.

I primi due messaggi comparsi sono “Chi è in cammino cambia idea perché cambia sguardo” e “Il futuro è dei curiosi”. Si tratta di un progetto nazionale di arte pubblica, nato con l’obiettivo di portare avanti una rivoluzione gentile, attraverso incursioni artistiche negli spazi promozionali e pubblicitari, utilizzando parole e immagini che puntano a promuovere la fiducia in sé stessi e le relazioni positive con gli altri.

“Ho avuto il piacere – spiega Giulia Mugnai, sindaca di Figline e Incisa – di conoscere Enrica Mannari a Figline, in occasione di un evento organizzato da Sara Tassi, nel suo atelier MaisonTrentanove. Da lì l’idea di portare sul nostro territorio il suo progetto, perché come Amministrazione comunale crediamo fortemente che, soprattutto post Covid, ci sia bisogno di coltivare e curare la sfera delle relazioni umane, che ci sono tanto mancate in pandemia, praticando gentilezza, e soprattutto difendere quella sfera personale con la quale abbiamo avuto modo di interfacciarci e riscoprire nel periodo del lockdown. Motivazione, benessere psicofisico e attenzione verso sé e verso gli altri sono tre elementi che abbiamo ritrovato nel messaggio che Enrica Mannari ha portato in tutta Italia tramite MotivArte e che abbiamo intenzione di ribadire integrando il suo progetto nell’ambito del nostro, ‘I FIV Good’: una serie di azioni e politiche, in partenza nelle prossime settimane, dedicate alla promozione del benessere psicofisico e all’educazione all’affettività, coinvolgendo anche le scuole”.

Enrica Mannari e l’Amministrazione comunale hanno presentato il progetto MotivArte venerdì scorso, nell’ambito di THiNK-Festival della Cultura digitale, durante uno degli incontri di apertura dal titolo “Impara l’arte… e postala online!”.

Speaker del workshop, oltre a lei, anche Sara Tassi, fondatrice e stilista di MaisonTrentanove, brand figlinese 100% handmade, che ha parlato della sua esperienza nel digital e di come anche le attività local possano puntare su ecommerce e social per farsi conoscere e per vendere anche fuori dalle mura cittadine.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati