29, Gennaio, 2023

A Montevarchi torna dal 2 al 9 settembre la Festa del Perdono: le iniziative e il programma per l’edizione 2022

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Torna la Festa del Perdono a Montevarchi: tante le iniziative previste per la festa che inizierà venerdì 2 settembre per terminare il venerdì successivo, il 9 settembre: tradizione e novità si incontrano nel centro storico di Montevarchi. Protganisti di questa edizione, ancor auna volta, il gioco del pozzo, la rievocazione storica, ma anche il concerto di Alice canta Battiato, le mostre fotografiche e tanto altro ancora. Questo il programma completo.

Sandra Nocentini, sul programma:”Un cartellone eventi per le festività del Perdono veramente molto denso: ad aprire i festeggiamenti, sarà il corpo musicale Puccini nel concerto che si terrà in piazza XX settembre; il sabato e la domenica l’associazione della rievocazione storica, ci dà appuntamento in centro pe runa serie di loro iniziative: l’accampamento medievale in Piazza Vittorio Veneto, il torneo del gioco del pozzo, la cena medievale, la sfilata. Il lunedì sarà dedicato alla classica tombola curata da Avis (alle 18.00) , mentre alle 21 ci saà l’esibizione del gruppo musicale Concerto Sound 80. Martedì l’atteso evento “Alice canta Battiato” ormai sold out da due settimane; mercoledì il torneo di burraco, giovedì la processione.”

Antonio Melzi:” Tutte le volte amo dire che pensare alle novità per la rievocazione storica è un po’ una forzatura. La nostra volontà è comunque quella di perfezionare di anno in anno la manifestazione e cerchiamo di farlo agendo dove abbiamo più margine: quindi soprattutto nelle parti ludiche, nel gioco del pozzo e la cena medievale. Per quanto riguarda la cena medievale, questa volta, saranno due le postazioni fisse; agli estremi di via Roma.”

Inoltre, sarà un’occasione per Montevarchi, per ravvivare il gemmellaggio con la città di Kitzingen; Lorenzo Allegrucci:” Siamo gemellati con la città di Kitzingen da 38 anni e questa è anche un’occasione per ravvivare questo nostro scambio. 30 cittadini arriveranno in occasione della Festa del Perdono. Abbaimo organizzato per loro, un bel programma per fargli conoscere tutte le nostre specialità, sia enogastronomiche che da un punto di vista culturale cheF di tradizione – il gioco del pozzo, la sfilata della rievocazione storica- faremo fare una visita ai tre musei cittadini.”

 

Articoli correlati