18, Agosto, 2022

Bambini e ragazzi protagonisti della manifestazione per la pace nel centro storico di Montevarchi

Più lette

In Vetrina

Un serpentone di bambini, ragazzi e famiglie ha riempito il centro storico di Montevarchi in occasione del corteo per la pace organizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con i tre Istituti comprensivi di Montevarchi, Magiotti, Mochi e Petrarca, e con l’ISIS Varchi. Una iniziativa voluta per affermare, tutti insieme, la pacifica cultura del dialogo e della diplomazia che devono prevalere contro ogni guerra e violenza, tanto ingiusta quanto offensiva.

“L’importanza di questa manifestazione – ha commentato il sindaco Silvia Chiassai Martini – era proprio di riunire la nostra comunità e coinvolgere gli studenti: ringrazio le Dirigenti scolastiche che hanno collaborato ad organizzare questo corteo con tanti giovani, che per la prima volta nella loro vita stanno vivendo in diretta una guerra. È una manifestazione che abbiamo dedicato, in vista dell’8 marzo, alle donne ucraine, che stanno lottando per le loro famiglie e la propria terra”.

Il corteo, con tante bandiere della pace ma anche tanti striscioni e cartelli, è partito da Via Roma per raggiungere Piazza Vittorio Veneto, e ha poi proseguito su via Poggio Bracciolini, fino a Piazza Varchi, dove il corteo si è riunito per gli interventi istituzionali e per ascoltare le letture dei bambini e degli studenti. Luci e colori della pace insieme a frasi di riflessione  sugli archi lungo via Roma hanno accompagnato le persone che hanno partecipato alla manifestazione.

A sottolineare l’importanza di questa manifestazione e del coinvolgimento dei ragazzi e dei bambini sono state le dirigenti scolastiche dei Comprensivi, le professoresse Simona Chimentelli, Riccarda Garra, Laura Debolini. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati