12.10.2018  19:01

Violenza di genere, l'associazione Eva con Eva riporta il concorso nelle scuole: tre i comuni che hanno aderito

di Glenda Venturini
Dopo la prima edizione dello scorso anno, nelle scuole di Montevarchi, si allarga quest'anno l'esperienza anche a Cavriglia e Bucine. Le volontarie dell'associazione incontrano le classi, promuovono consapevolezza e sensibilizzano i giovani studenti di terza media


commenti

Data della notizia:  12.10.2018  19:01

Torna nelle scuole il tema, difficile e delicato, della violenza di genere. Per il secondo anno consecutivo, infatti, l'associazione Eva con Eva porta, con le sue volontarie, nelle classi terze della scuola media il concorso "Violenza e non violenza tra le righe", una occasione per parlare con i giovani studenti di questa tematica. 

"Gli scopi - spiega l'associazione - sono quelli di contribuire alla diffusione di una maggiore sensibilità per lo sviluppo di una cultura della non violenza nelle giovani generazioni, di promuovere una cultura di parità tra i sessi come premessa per la prevenzione dei comportamenti violenti, di informare sulle risorse del nostro territorio fondamentali per il sostegno in situazioni di violenza". 

 

Lo scorso anno avevano partecipato le scuole di Montevarchi, alle quali quest'anno si sono unite anche le scuole medie di Bucine e di Cavriglia. E in questi giorni sono iniziati gli incontri informativi con psicologhe e legali dell'Associazione, che hanno prima dialogato con gli insegnanti e poi con i ragazzi nelle classi. Un confronto sui temi della violenza di genere per invitare i giovani studenti ad una riflessione. 

 

I ragazzi, poi, potranno partecipare al concorso dell'Associazione: per farlo, dovranno preparare un elaborato personale (un tema) basato sulla tematica della violenza di genere, che dovranno essere consegnati entro il 31 ottobre. La Commissione Giudicatrice esaminerà gli elaborati e li valuterà secondo la conformità al tema trattato, secondo l’originalità stilistica e contenutistica e l’autenticità e chiarezza nell’esprimere l’argomento del Concorso: verrà così proclamato un vincitore in ogni Comune tra le classi
aderenti. 

Al vincitore verrà consegnato un buono del valore di 200 euro da utilizzare per l’acquisto di libri di testo utili per il primo anno della Scuola Secondaria di Secondo Grado. La proclamazione e la premiazione del vincitore avverrà in prossimità della Giornata Internazionale contro la Violenza sulla Donna, nella settimana tra il 19 e il 23 novembre, all’interno dei locali scolastici, mentre l’elaborato vincitore verrà pubblicato su Valdarnopost.

Cultura / Sociale

 
comments powered by Disqus
Arbër Agalliu Aga
Paroleincrociate
“SCANDALOSO, il Festival è stato vinto da un albane...
Julian Carax
Un.Dici
Douala è una città da circa due milioni e mezzo di abitan...
Roberto Riviello
Controcorrente
C’era una volta Sana Cheema, una bella ragazza nata...