24.09.2016  10:43

Venerdì nero per chi tornava a casa in treno: il 2317 si ferma a Sant'Ellero, ritardi a cascata. E poche spiegazioni

di Glenda Venturini
Il regionale 2317 è uno dei due che, da dicembre, vengono sperimentati sulla Lenta. Ieri sera, arrivato già in ritardo in stazione a Firenze, si è poi bloccato a Sant'Ellero, senza comunicazioni. Altri treni in ritardo di conseguenza, e informazioni a bordo parziali o tardive, denunciano i pendolari. Il portavoce del Comitato Da Re chiede spiegazioni


È stato un ritorno a casa da incubo, ieri sera, per i pendolari valdarnesi che utilizzano il 2317 e, più in generale, per coloro che di norma tornano a casa nella fascia oraria dopo le 19. Una serie di disagi, un probabile guasto non meglio chiarito, e ritardi accumulati anche nei treni seguenti hanno reso quel viaggio un'odissea. 

Che ci fosse qualche problema i pendolari avevano iniziato a capirlo aspettando il famigerato regionale 2317 in stazione, a Firenze. All'ora prevista non arriva, i tabelloni non indicano un ritardo, insomma il treno sembra, per qualche minuto, sparito nel nulla. Poi finalmente arriva e, con un ritardo che è già di quindici minuti, sale a bordo i pendolari. 

Poi via, instradato sulla Linea Lenta, dove da gennaio ne viene sperimentato il passaggio. Solo che proprio su quella linea, all'altezza della piccola stazione di Sant'Ellero, il treno si ferma. "Ecco siamo.fermi nel nulla, hanno spento l'aria condizionata e abbassato le luci", raccontano i pendolari a bordo sul gruppo facebook del Comitato. 

Sarà una pausa lunga, senza spiegazioni a bordo, dovuta probabilmente a un guasto non meglio chiarito: solo più tardi, dopo mezz'ora di stop nel nulla, quando il treno finalmente riparte in direzione Figline, ecco che arriva la nota di Trenitalia: "Per un temporaneo problema occorso al materiale rotabile, il treno regionale 2317 Firenze SMN - Roma Termini ha maturato 45' di ritardo". 

Solo che nel frattempo quello stop ha causato ritardo anche ai treni successivi, e i disagi si sommano ai disagi. Con un vuoto di comunicazioni che si fa sentire, fra i pendolari. A bordo di uno dei treni successivi, i pendolari testimoniano che viene lanciato qusto annuncio: "A causa di un guasto sul treno che ci precede rimarremo fermi a tempo indeterminato".

Alla fine il bilancio ufficiale parla di due treni con ritardi conseguenti: il 23517 Firenze SMN - Arezzo con 25 minuti; e il 23522 Arezzo - Firenze SMN con 20 minuti. Ma attraverso il portavoce Maurizio Da Re, il Comitato chiede di fare chiarezza sull'accaduto: "Invito l'assessore Ceccarelli, così solerte a intervenire in molti casi, a chiedere a Rfi e Trenitalia cosa è veramente accaduto ieri sera al 2317 sulla Lenta e soprattutto si decidesse, adesso, di mettere fine a questa sperimentazione sulla Lenta, così vessatoria per i pendolari del Valdarno. Non ci vogliamo ritrovare a dicembre e scoprire che gli orari e la sperimentazione del 2317 vengono confermati definitivamente". 

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
Chi avrebbe mai pensato che una statua raffigurante Gabri...