24.10.2020  11:02

Troppi studenti e professori in isolamento: al Giovanni da San Giovanni si passa alla didattica a distanza

di Glenda Venturini
Le quarantene riguardano ben 45 docenti: impossibile riuscire a riorganizzare orari e definire le supplenze. E così i Licei di San Giovanni passano alla didattica digitale, da lunedì e per il momento per una settimana. La comunicazione della Dirigente, professoressa Lucia Bacci


La dirigente scolastica Lucia Bacci

commenti

Leggi gli Speciali:  Covid-19: tutte le informazioni

Data della notizia:  24.10.2020  11:02

Scatta la didattica a distanza, da lunedì, per tutti gli studenti dei licei del Giovanni da San Giovanni, con la sola eccezione degli alunni con disabilità come da legge 104. La decisione è stata comunicata ufficialmente dalla Dirigente scolastica, professoressa Lucia Bacci, alla luce di una situazione diventata ormai ingestibile: impossibile riuscire a riprogrammare gli orari e coprire le mancanze dei docenti, perché sono già 45 quelli in quarantena. 

Al momento la didattica digitale integrata durerà per tutte le classi una settimana, con l'obiettivo di rientrare dal 2 novembre, salvo ovviamente che non emergano altre complicazioni. "Gentili Genitori, Studenti, Docenti, Personale ATA, mi preme ricordare a tutti Voi che la scuola dal mese di maggio ha compiuto sforzi straordinari per garantire l’avvio del nuovo anno scolastico in presenza e in sicurezza per tutti gli Studenti. Abbiamo lavorato tutta l’estate senza sosta", ha ricordato la professoressa Bacci. 

"Oggi purtroppo ci troviamo in una situazione molto difficile perché, a causa di molti casi positivi accertati tra gli studenti, sono stati messi in quarantena (come contatti stretti di un caso positivo) classi intere e 45 Docenti. Al fine di risolvere le esigenze complessive della scuola relative all’impossibilità di coprire tutti i Docenti assenti con le supplenze interne, comprensive del potenziamento, considerato l’assenza dell’organico COVID e la normativa vigente che permette di nominare supplenti solo in caso di assenza superiore a 15 giorni, si rende necessario a partire dal giorno 26 Ottobre al 31 Ottobre adottare forme flessibili dell’organizzazione dell’attività didattica, facendo ricorso alla didattica digitale integrata per tutte le classi dell’Istituto. La didattica in presenza sarà garantita solo per gli Alunni con L.104 a cui saranno date indicazioni specifiche". 

"Va precisato - sottolinea la preside - che tale disposizione è relativa a questo stato di particolare criticità, nella speranza di poter garantire lo svolgimento in presenza dell’attività educativa e didattica di tutti gli Studenti quando le condizioni lo renderanno di nuovo possibile, almeno fino al rientro dei professori attualmente in quarantena. Seguiranno ulteriori informazioni a metà della prossima settimana per comunicarVi la ripresa della scuola in presenza lunedì 2 Novembre oppure se verrà prorogata di un’ulteriore settimana la DDI". 

Cultura

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Le immagini che abbiamo visto recentemente di ragazzi e r...
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Julian Carax
Un.Dici
Diego Armando Maradona.L’esigenza di scriverne — esercizi...