09.02.2017  12:08

Sicurezza stradale e monitoraggio ambientale al centro delle attività della polizia municipale

di Monica Campani
La polizia municipale di Figline Incisa traccia il bilancio dell'attività svolta in un anno. Investimenti da parte del Comune nelle videosorveglianza. Appello al senso civico dei cittadini


commenti

Data della notizia:  09.02.2017  12:08

Un grande aiuto alle attività svolte, con competenza e professionalità,  dalla polizia municipale di Figline Incisa è arrivato dal sistema di videosorveglianza allestito dall'amministrazione comunale che nel 2015 vi ha investito 35.000 euro. Si tratta di telecamere e portali negli ingressi nord e sud della città in funzione dal 2016 per il riconoscimento delle targhe e il controllo dei flussi del traffico. Grazie a questo impianto sono state 210 le violazioni in campo ambientale riscontrate, e 175 quelle in campo amministrativo. Le telecamere, insomma, risultano un vantaggio non solo per mettere un freno ai comportamenti scorretti nel conferimento dei rifiuti ma anche per la sicurezza stradale e un deterrente per i furti. Il sistema sarà anche ampliato.

Quanto agli interventi su strada, resta pressoché invariato rispetto allo scorso anno sia il numero di sinistri (71 nel 2015 contro i 67 del 2016) sia il numero di veicoli controllati (oltre 800) con appositi posti di controllo, che si attestavano a quota 118 nel 2015 e che nel 2016 sono diventati 126. Ulteriori controlli sono stati poi effettuati in materia edilizia (19) e commerciale (26), temi rispetto ai quali non sono state però riscontrate particolari criticità. La polizia municipale, infine, ha continuato a portare avanti i progetti di educazione stradale nelle scuole del territorio, per un totale di  21 lezioni.

“Decoro ambientale e sicurezza territoriale sono i due temi su cui abbiamo deciso di focalizzare maggiormente la nostra attenzione – sottolinea la sindaca Mugnai - e il bilancio della Polizia Municipale, in termini di risultati e attività svolte, lo confermano. In entrambi i casi, l’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita dei cittadini, salute compresa, perché intervenire su decoro e degrado significa evitare di correre rischi anche in tal senso. Per questo motivo, ringrazio agenti e Comando di polizia di Figline e Incisa, il cui lavoro è indispensabile per garantire risposte immediate alle esigenze dei cittadini che, con le loro segnalazioni, ci aiutano ad individuare le situazioni più problematiche e ad intervenire laddove serve”.

 

“Sulla scia dei riscontri positivi, anche in termini numerici, delle attività svolte lo scorso anno - commenta il Comandante Alessio Pasquini – abbiamo deciso di portare avanti i percorsi già avviati in termini di controllo del territorio. Mi riferisco in primis a quelli ambientali, ai quali dedichiamo particolare attenzione, ma anche al sistema di videosorveglianza, che ci consente una maggiore capillarità e una migliore rilevazione delle violazioni. Un sistema che verrà presto ampliato, grazie all’installazione di 9 telecamere nel centro di Figline e 2 nel passaggio pedonale della stazione FS di Figline, più un nuovo autovelox che arriverà in sostituzione di uno già esistente”.

Il comandate Pasquini termina lanciando un appello anche ai cittadini per un migliore senso civico.

 

Cronaca / Sociale

 
comments powered by Disqus