01.06.2018  15:36

Porte rotte, guasti e ritardi: primo giugno complicato per i pendolari valdarnesi

di Glenda Venturini
Mattinata complicata per i pendolari valdarnesi, che questa mattina hanno dovuto fare i conti con una serie di problemi, fra cui un treno che è stato cancellato alla stazione di San Giovanni per un guasto a una porta


(immagine di repertorio)

È iniziato con una serie di problemi, il mese di giugno, per i pendolari del Valdarno. Questa mattina infati si sono verificati una serie di problemi che hanno creato disagi e ritardi in particolare per chi doveva raggiungere Firenze. 

Alla stazione di San Giovanni, un treno, l'11682, non è potuto ripartire per via di un problema ad una porta: cancellato nella tratta finale proprio verso Santa Maria Novella, i viaggiatori sono stati fatti scendere per salire su un altro regionale, che ha accumulato 15 minuti di ritardo. Altri 10 minuti di ritardo, di conseguenza, anche per un terzo treno diretto a Firenze. 

Sempre nella fascia oraria fra le 8 e le 9 del mattino, un guasto agli impianti nella stazione di Firenze Campo di Marte ha portato anche i treni dell'Alta Velocità sulla linea Lenta: la conseguenza è stata di cinque treni regionali che, sia in direzione Firenze che Arezzo, hanno accumulato tra i 10 e i 15 minuti di ritardo. 

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Luca Franchi
Il Dottore delle Piante
A grande richiesta, e per la prima volta in assoluto, pro...
Roberto Riviello
Controcorrente
Secondo un sondaggio dell’emittente televisiva La7,...