13.06.2018  13:57

Pian d’Albero, il 24 giugno commemorazione dell'eccidio

di Monica Campani
Al 74° anniversario interverranno l’Istituto Storico Toscano Resistenza e rappresentanti dei Black Watch


Celebrazioni del 2017

commenti

Data della notizia:  13.06.2018  13:57

Si terrà il 24 giugno il 74° anniversario dell’eccidio di Pian d’Albero, la zona collinare del Comune di Figline Incisa sulla quale nel 1944 furono barbaramente uccise 39 persone dalle truppe nazifasciste.

 

Negli ultimi anni sono state molte le iniziative promosse dal Comune per non dimenticare questi tragici fatti, utilizzando anche linguaggi ed eventi diversi per le nuove generazioni e per tutta la cittadinanza. L’ultima in ordine di tempo è stata la camminata del 10 giugno scorso, ma in precedenza la storia di Pian d’Albero è stata raccontata anche attraverso una ricerca-libro a cura di Matteo Barucci e Gabriele Mori (“Sulla strada per Firenze. La Brigata Senigaglia e la strage di Pian d’Albero, 20 giugno 1944”), con un fumetto firmato da Pierpaolo Putignano e una serie di pannellature disegnate da Stefano Sergiampietro presso il percorso ciclopedonale della stazione FS di Figline.

Il 24 giugno, invece, si terrà la commemorazione istituzionale con ritrovo delle autorità e della cittadinanza alle 8.30 presso il municipio di Figline, da dove inizierà il trasferimento verso Pian d’Albero: qui, alle 9.30, si svolgerà la cerimonia civile con la deposizione di una corona di fiori in memoria delle vittime, mentre alle 10.45 la commemorazione si sposterà a Sant’Andrea in Campiglia, dove interverranno il presidente del Consiglio comunale Cristina Simoni, il sindaco Giulia Mugnai, Cristoforo Ciracì, presidente Anpi Figline e Incisa sezione Cavicchi, Simone Neri Serneri (presidente Istituto Storico Toscano della Resistenza e dell’Età Contemporanea) e Rachel Rennie in rappresentanza dei Black Watch (Royal Highland Regiment). Durante la commemorazione saranno eseguiti alcuni brani da parte delle cornamuse dei Black Watch e della Corale Alessandri diretta dal Maestro Franco Berti.

 

Cultura

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
L’iniziativa è partita da un gruppo di donne torine...
Julian Carax
Un.Dici
In un viaggio a tappe inseguendo il percorso della bellez...