27.02.2017  23:47

Il Castello al centro dell'attenzione. Il Parlamento degli Studenti della Toscana: "Riapriamo Sammezzano"

di Glenda Venturini
Il Parlamento degli Studenti aveva sostenuto la battaglia lanciata da Save Sammezzano coinvolgendo gli istituti superiori e presentando una istanza formale in Consiglio regionale. Oggi festeggia il risultato con un augurio: "Ora le istituzioni non restino a guardare"


"Riapriamo il Castello di Sammezzano": un appello che parte dal Parlamento degli Studenti della Toscana, all'indomani della vittoria nel censimento dei Luoghi del Cuore del Fai. I ragazzi del Parlamentino regionale hanno sostenuto la campagna on line Save Sammezzano e promosso assemblee e incontri su questo patrimonio, cercando di sensibilizzare i giovani toscani. Hanno anche appoggiato la raccolta di firme a sostegno della candidatura di Sammezzano al censimento del Fai. 

E oggi festeggiano dunque gli oltre 50mila voti che hanno incoronato il castello di Leccio. "Un risultato straordinario che salveremo nel nostro cuore - commenta a caldo Bernard Dika, Presidente del Parlamento degli Studenti della Toscana - in questi mesi abbiamo percorso i corridoi di molte scuole facendo conoscere il Castello con moduli, penne e sito web de I Luoghi del Cuore alla mano, coinvolgendo e appassionando migliaia di studenti". 

"È un monito forte questa vittoria - continua Dika - che chiede con forza alle istituzioni di non nascondersi, ma di cercare tra le migliaia di leggi del nostro paese un modo per non restare più a guardare quella bellezza che casca a pezzi. È un grido che viene da tutti  i giovani toscani: uniamo insieme le forze e riapriamo le porte!". Nella nota, infine, il Parlamento degli Studenti ringrazia il Movimento SaveSammezzano che li ha coinvolti e che è stato il vero motore della raccolta.

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...