16, Agosto, 2022

Massimo Mei ed Enrica Bottoni il re e la regina dell’edizione 2022 della Reggello-Vallombrosa

Più lette

In Vetrina

Podio di altissimo livello alla Reggello-Vallombrosa, con la quarantaseiesima edizione che ha fatto registrare un nuovo successo di Massimo Mei: il portacolori dell’Atletica Castello, alla sua quinta vittoria a Vallombrosa dal 2012 a oggi, ha confermato di essere particolarmente a suo agio sul percorso, chiudendo in 52’42” (un paio du minuto più lento dello scorso anno) con 22″ sull’ex ciclista russo Evgenii Krivosheev (Policiano) e 1’25” su Matteo Lucchese (Avis Castel San Pietro), accreditato alla vigilia come suo principale avversario. Quarta piazza, a 2’46”, per Filippo Bianchi (Il Ponte Scandicci), ultimo ad aver battuto Mei su questo tracciato (era il 2019).

In campo femminile netta l’affermazione di Enrica Bottoni (Atletica Livorno), che in 1h05’19” ha prevalso per 1’15” su Martina Martelli (Toscana Atletica.Empoli Nissan) e per 2’25” su Valentina Dami (Silvano Fedi).

Ben 277 gli atleti arrivati al traguardo, un numero ragguardevole considerando le concomitanze ma anche il periodo di effettuazione della corsa, a cui vanno aggiunti i tanti partecipanti all’ecopasseggiata di cinque chilometri.

“La Reggello-Vallombrosa, creatura del Gruppo Podisti Resco, si conferma così un riferimento assoluto nel panorama podistico toscano e non solo e questo -dicono gli organizzatori- grazie anche al sostegno che arriva ogni anno dall’Uisp, dal Comune di Reggello e dalla BCC Valdarno Fiorentino. Un particolare ringraziamento va anche ai tanti volontari dispiegati lungo il percorso e alle associazioni che si sono prodigate nel sostenere la gara, che continua il suo cammino verso il grande traguardo del cinquantennale”.

Articoli correlati