16, Agosto, 2022

Toscana in zona rossa da lunedì: tutte le regole su spostamenti, negozi, attività, scuole

Più lette

In Vetrina

Ecco quali sono le nuove regole che entrano in vigore da lunedì 29 marzo, e per tutta la settimana di Pasqua

Da lunedì 29 marzo la Regione Toscana entrerà in zona rossa e vi rimarrà almeno fino al 6 aprile, in base all'ordinanza firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza. Ecco quali sono le regole da rispettare dunque in base alle norme sulla zona rossa. 

Spostamenti:
Vietato uscire dalla propria abitazione se non per motivi di lavoro, di necessità o di salute. Obbligatorio avere sempre con sé l'autocertificazione per ogni spostamento. Resta in vigore anche il coprifuoco (dalle 22 alle 5) così come il divieto di spostarsi in un'altra regione se non per comprovate necessità legate sempre a lavoro o salute. 

Visite a parenti e amici:
In zona rossa le visite non sono consentite. Da ricordare però che in occasione della Pasqua, e nello specifico nei giorni di sabato 3, domenica 4 e lunedì 5 aprile, sarà permesso dalle 5 del mattino alle 22  raggiungere nell’ambito della propria regione, una sola abitazione di parenti o amici, una sola volta al giorno, massimo in due adulti , accompagnati da minori di 14 anni o disabili. Resta sempre consentito, invece, raggiungere da soli persone sole o non autosufficienti che hanno bisogno di assistenza.

Negozi e attività:
In zona rossa restano chiusi tutti i negozi di beni non essenziali. Aperti i negozi di generi alimentari, farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccai, negozi di elettronica, ferramenta e articoli per bambini, biancheria, librerie, vivai. Chiusi musei e mostre. Chiuse palestre e piscine. Chiusi anche barbieri, parrucchieri, centri estetici. Bar e ristoranti lavorano senza consumazione sul posto. Resta consentita fino alle 22 la sola ristorazione con consegna a domicilio o asporto (con divieto di consumazione nelle adiacenze). Consentito l’asporto fino alle 18 dai bar. Asporto possibile fino alle 22 da enoteche e vinerie.

Scuola:
Da lunedì tutte le scuole di ogni ordine e grado, a partire dagli asili nido, rimarranno chiuse e con didattica a distanza. Sarà sicura la chiusura per tre giorni, 29, 30 e 31 marzo (da giovedì 1 aprile infatti iniziano le vacanze di Pasqua). Per quanto riguarda il rientro dopo Pasqua, il Governo ha intenzione di permettere la riapertura delle scuole fino alla prima media anche in zona rossa, ma questo è ancora da definire. 

Attività fisica:
Nelle zone rosse è consentito svolgere attività motoria da soli, all'aperto, nei pressi della propria abitazione: occorre sempre rispettare il distanziamento di un metro e indossare la mascherina. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati