15, Agosto, 2022

Sei Toscana lancia una indagine telefonica per monitorare la soddisfazione dell’utenza

Più lette

In Vetrina

Il gestore del servizio di raccolta dei rifiuti delle province di Arezzo, Siena e Grosseto, sottoporrà circa 4.500 utenti ad un questionario per capire il grado di soddisfazione

Sei Toscana, il gestore unico dei rifiuti dell’Ato Toscana Sud, operativo anche in Valdarno aretino, ha avviato in questi giorni una indagine sulla soddisfazione degli utenti, che permetterà ai cittadini di esprimere una valutazione sulla qualità dei servizi prestati dal gestore. Si tratta del secondo sondaggio promosso dall’azienda, dopo quello effettuato a cavallo tra il 2017 e il 2018.

L’indagine verrà effettuata attraverso questionario, sia telefonico che per e-mail, su un ampio campione di utenti: oltre 4500 cittadini distribuiti in ogni comune in maniera proporzionale rispetto al numero di abitanti residenti. Per la conduzione delle interviste, Sei Toscana si è affidata a un operatore nazionale di comprovata esperienza nel campo delle ricerche.

Il sondaggio si concentra sulle diverse modalità di raccolta dei rifiuti e di svolgimento dei servizi, tenendo conto di alcuni aspetti specifici nei comuni interessati dalle recenti attivazioni o riorganizzazioni dei servizi. L’obiettivo è di rilevare la qualità dei servizi prestati come percepita dagli utenti e quindi il loro grado di soddisfazione, per migliorare il servizio. La customer satisfaction si affianca agli altri strumenti di ascolto già utilizzati dal gestore (numero verde, sito internet, sportelli al cittadino), ma ha anche l’obiettivo di mettere in luce le criticità presenti così da offrire uno strumento per individuare azioni di miglioramento nel breve e nel medio periodo.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati