09, Agosto, 2022

Primo bando per l’assegnazione di case popolari nel nuovo comune unico: domande fino al 28 febbraio

Più lette

In Vetrina

La graduatoria che sarà formata grazie al bando di concorso avrà durata biennale. Ed è la prima graduatoria unica del comune di Castelfranco Piandiscò, in base alla quale verranno assegnati gli alloggi che si renderanno liberi

Si è aperto lo scorso 31 dicembre il primo bando di concorso per la formazione della graduatoria su cui assegnare le case popolari nel comune unico di Castelfranco Piandiscò. Si tratta del primo bando generale: la graduatoria che si formerà avrà valenza biennale, e quindi sarà valida fino al 2017.

I termini entro cui presentare domanda scadono il 28 febbraio 2015: devono farlo tutti, anche coloro che erano già stati inseriti nelle precedenti graduatorie dei comuni di Castelfranco e di Pian di Scò. Quelle vengono infatti annullate d'ufficio, con la formazione di questa nuova graduatoria. 

Tra i requisiti, un reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore a 16mila euro, prodotto nell'anno 2013: a questa cifra si applicano poi ulteriori detrazioni in base al numero di figli a carico, alla presenza di disabilità e così via. Per presentare domanda, occorre essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all'Unione Europea. Per gli extracomunitari, è necessario il possesso di carta di soggiorno eo permesso di soggiorno almeno biennale, purché esercitino una regolare attività di lavoro subordinato o autonomo.

Tutti i requisiti e le informazioni dettagliate sono elencati nel bando di gara (disponibile qui) oppure possono essere richiesti rivolgendosi all'Ufficio Relazioni con il Pubblico del comune, negli orari di apertura sia nella sede di Castelfranco che in quella di Pian di Scò. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati