16, Agosto, 2022

Prima di campionato per Arcadio sulla panchina della Casteluovese

Più lette

Castelnuovese in casa con la Larcianese, sfide interne anche per Sangiustinese, Figline e Rignanese contro Sinalunghese, Montecatini e San Gimignano. Per la Bucinese sfida in casa del Porta Romana

Penultima giornata del girone di andata nel campionato di Eccellenza , con le squadre valdarnesi attese da partite tutt'altro che semplici.

Debutto in campionato per mister Antonio Arcadio sulla panchina della Castelnuovese, impegnata in casa contro la Larcianese. Allo stato attuale gli amaranto devono soprattutto guardarsi le spalle e, dopo che i pezzi più pregiati sono partiti, si registra l'arrivo del centrocampista Baldini dal Rapolano e del difensore centrale Fappani, che in questa prima parte della stagione ha giocato nel Portuale Guasticce, in attesa di un altro paio di acquisti per recuperare qualcosa in termini di competitività.

Altra avversaria targata “Siena” per la Sangiustinese che, dopo il 4-0 di sette giorni fa a San Gimignano, proverà a fare punti contro una Sinalunghese, che occupa il terzo posto  e arriverà in Vadarno per fare bottino pieno e continuare a restare in alto. I padroni di casa dal canto loro dovranno fare punti per dare fiato a una classifica che domenica dopo domenica si sta facendo sempre più difficile. Il mercato ha registrato gli acquisti di Mordini (Olimpia Quarrata), Colcelli (Arno Laterina), Bega Denis (Rignanese ) e Chiarello (Sangiovannese).

In campo fra le mura amiche del “Goffredo Del Buffa” con lo scopo di conquistare i tre punti il Figline, che non può permettersi di perdere altro terreno vista la sua classifica precaria. L'avversario non è dei più semplici in quanto trattasi di un Montecatini che scenderà in campo per riscattare la sconfitta patita sette giorni fa con la Rignanese. Si vocifera che in caso di nuova sconfitta la panchina di Bernini possa saltare (in pole per una eventuale sostituzione l'ex Sangiovannese Calderini).

La squadra di Coppi dal canto suo riceve un avversario ostico come il San Gimignano, attualmente a metà classifica. I valdarnesi scenderanno in campo per vendicare la sconfitta della partita di Coppa che è costata l'eliminazione, per avere la certezza di restare al secondo posto e tenere a debita distanza un Porta Romana opposto a una Bucinese che, rinfrancata dalla vittoria di sette giorni fa e in campo con l'obiettivo di conquistare il primo successo esterno dell'anno, venderà cara la pelle, pur con la consapevolezza che la sfida coi fiorentini è dal coefficiente di difficoltà elevato.

Articoli correlati