06, Ottobre, 2022

Nuovo anno scolastico: sindaco e assessori effettuano sopralluoghi nei plessi

Più lette

In Vetrina

Sindaco e gli assessori all’Istruzione e ai Lavori Pubblici hanno visitato tutte le scuole per verificare i 750mila euro di interventi, in fase conclusiva. Con loro tecnici comunali e dirigenti scolastici

A una settimana dall'inizio del nuovo anno scolastico il sindaco e gli assessori all'Istruzione e ai Lavori pubblici hanno visitato tutti i plessi di Figline e di Incisa insieme a tecnici comunali e ai dirigenti scolastici Silvia Svanera, dell'Istituto comprensivo Incisa-Rignano, e Lorenzo Pierazzi, dell'Istitutoi comprensivo di Figline. Lo scopo è stato quello di verificare lo stato di avanzamento dei lavori in corso. Si tratta di un totale di oltre 750mila euro (tra manutenzioni ordinarie e straordinarie), funzionali a garantire il rientro in aula in sicurezza e che includono anche adeguamenti strutturali e adattamenti funzionali degli spazi e delle aule didattiche alle esigenze di distanziamento sociale dettate dall’emergenza sanitaria in corso.

Attenzione alle scuole dell'infanzia

 

Un anno difficile quello che inizia il 14 settembre e che richiede tanti nuovi accorgimenti. Il dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo di Figline, Lorenzo Pierazzi.

 

I lavori sono tutti in fase conclusiva o già ultimati e i più significativi riguardano: "la realizzazione di una nuova aula nella sede di Matassino della scuola secondaria di primo grado (25mila euro), l’adeguamento statico della scuola secondaria di primo grado di Matassino (300mila euro); la sistemazione dell’impianto antincendio, il rifacimento della copertura e delle scale, l’imbiancatura della scuola e la riqualificazione degli spazi esterni (vialetti, illuminazione, giardino, abbattimento di barriere architettoniche) presso la scuola secondaria di primo grado di Incisa (90mila euro); le sistemazioni interne (schermature solari) ed esterne (pavimentazione antitrauma e nuovo ingresso) della scuola dell’infanzia di via Piave, per un investimento totale di 50mila euro; gli interventi di antisfondellamento sulla scuola primaria Del Puglia, che hanno riguardato tutti i controsoffitti e la verniciatura degli spazi (130mila euro)".

"In arrivo anche alcuni dei nuovi arredi scolastici (sedie aggiuntive,  banchi monoposto, sedute esterne e testi scolastici, da far trovare sui banchi di tutti gli alunni della primaria il primo giorno di scuola) e già installati in tutti i giardini delle scuole primarie e dell’infanzia gazebo e altre strutture mobili, che consentiranno di sfruttare al meglio gli spazi esterni e di introdurre progetti legati all'outdoor education, che adottano cioè un approccio pedagogico e didattico fondato sulla valorizzazione delle esperienze all’aperto. Allo stesso modo, gli arredi interni si andranno ad integrare a progetti già in essere in alcuni dei plessi scolastici e in particolare presso l'Istituto comprensivo di Figline, dove è già attivo il Dada. Si tratta di un progetto fondato su un approccio dinamico e fluido dell’insegnamento e su una riorganizzazione degli spazi in funzione delle necessità educative e delle materie oggetto di studio". 

Il sindaco Mugnai spiega anche gli interventi effettuati alla scuola media di Incisa

 

Il dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo di Incisa – Rignano, Silvia Svanera

 

Non solo i lavori pubblici. l'Amministrazione comunale di Figline Inciusa e gli uffici hanno lavorato per adattare i servizi scolastici (trasporto, mensa, pre e post scuola) alle norme anticontagio, investendo ulteriori risorse per mantenere le tariffe bloccate rispetto allo scorso anno scolastico e per evitare, quindi, che i costi aggiuntivi dovuti all'emergenza sanitaria gravino sulle famiglie. Per questo sono già stati stanziati circa 140mila euro per il servizio mensa e oltre 55mila euro per coprire i costi extra degli altri servizi scolastici. A questo proposito, è in corso l'avviso pubblico riservato alle associazioni di volontariato e di promozione sociale che, per conto del Comune, si occuperanno dell'accompagnamento degli alunni sugli scuolabus, dell'accoglienza all'entrata e all'uscita da scuola e dello svolgimento del pre e del post scuola. In fase di attivazione anche il Pedibus, il servizio sperimentale che, in presenza di almeno 10 iscritti, consentirà agli alunni della Primaria di Figline (San Biagio e Del Puglia) di essere accompagnati a scuola da un adulto, prevedendo un percorso completamente pedonale e delle fermate lungo il tragitto.

 

 

 

Articoli correlati