11, Agosto, 2022

“Non ci avete fatto sentire soli”: il sindaco di Mogilev-Podol’skij ringrazia Cavriglia per gli aiuti inviati

Più lette

In Vetrina

“Gentilissimo Leonardo, nei nostri tempi è molto difficile trovare le persone, che sentono i problemi degli altri, come propri. Voi avete solo confermato che persone così esistono. Con tutto il cuore ringrazio Lei e gli abitanti della città per il vostro sostegno. Grazie che anche, senza contare le distanze tra le nostre città, avete trovato la possibilità di aiutarci. Per noi è molto importante il vostro sostegno, e che ci fate sentire che non siamo soli. Con amici come voi possiamo superare qualsiasi difficoltà.”

Con queste parole inviate al sindaco di Cavriglia Leonardo Degl’Innocenti o Sanni attraverso i social il primo cittadino di Mogilev-Podol’skij, Gennadij Gluhmanjuk, ha ringraziato il collega e l’intera comunità per i viveri, i farmaci ed i vestiti raccolti ed inviati alla popolazione della città natale di Nicolaj Bujanov. Il materiale è stato trasportato al confine tra Polonia e Ucraina dalla missione umanitaria verso le zone del conflitto organizzata dalla Confraternita della Misericordia di San Giovanni, sezione di Cavriglia, con il supporto dell’Amministrazione Comunale e alla quale ha partecipato anche la Misericordia di Castelfranco.

Viveri, medicinali e vestiario sono arrivati a destinazione, facendo appunto sentire meno soli i cittadini ucraini che stanno vivendo la tragedia del conflitto: lo stesso Sindaco di Mogilev-Podol’skij ha pubblicato sul suo profilo social un messaggio rivolto ai propri concittadini, portando a conoscenza dell’intera comunità il gran cuore mostrato dai valdarnesi, con parole di gratitudine e forte riconoscenza. La solidarietà verso la popolazione ucraina non si ferma qui ed altre iniziative saranno portate avanti nei prossimi giorni.

Articoli correlati