07, Agosto, 2022

Nascondeva eroina nell’albero di natale. Arrestato insieme a un complice dai carabinieri

Più lette

In Vetrina

Nella parte cava dell’albero i carabinieri della compagnia di Figline e della tenenza di Pontassieve hanno trovato 60 grammi di eroina, 30 grammi di sostanza da taglio, e 3280 euro in banconote di vario taglio. Uno dei due era sfuggito alla cattura nell’operazione ‘Cantanapoli’ portata a termina nel mese di luglio

Il 21 luglio scorso era sfuggito alla cattura nell'operazione 'cantanapoli' portata a termine dai carabinieri della compagnia di Figline e della tenenza di Pontassieve. Ricercato, insieme ad un complice, è stato rintracciato in un appartamento di Firenze. L'eroina era nascosta all'interno dell'albero di Natale.

L'operazione Cantanapoli iniziata nel 2011 si è conclusa nel mese di luglio: 34 persone coinvolte per lo spaccio di droga tra Valdarno, Valdisieve e Prato. Un uomo era sfuggito alla cattura: un 31 enne tunisino residente con la famiglia a Figline. Da quel momento lo stavano cercando e lo hanno ritrovato, insieme a un complice, in piazza Santa Maria Novella a Firenze.

I carabinieri della compagnia di FIgline e della tenenza di Pontassieve lo hanno rintracciato seguendo i suoi familiari. Dopo averlo fermato insieme a un altro tunisino di 24 anni sono riusciti a rintracciare l'appartamento nel quale vivevano nei pressi di piazza Puccini a Firenze.

Il cane antidroga una volta nella casa ha iniziato a puntare l'albero di Natale. Nella parte cava, infatti, sono stati trovati 60 grammi di eroina, 30 grammi di sostanza da taglio, e 3280 euro in banconote di vario taglio.

I due tunisini sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
 

Articoli correlati