21, Maggio, 2022

“Memento”, il progetto della provincia con le scuole superiori in vista della Giornata della Memoria

spot_img

Più lette

Coinvolgerà anche l’Isis Valdarno di San Giovanni, il progetto su cui la provincia di Arezzo sta lavorando in vista della Giornata della Memoria che ricorre il prossimo 27 gennaio. Si tratta del Progetto Memento, realizzato con le Scuole Secondarie di Secondo Grado. Promotrice dell’iniziativa è la consigliera provinciale Laura Chieli, che ha ricevuto la delega alla pubblica istruzione.

“La Provincia di Arezzo . spiega Chieli – per il ruolo istituzionale che riveste, vuol trasmettere un segnale concreto sulla necessità di diffondere il valore della differenza e di prevenire qualsiasi forma di atteggiamento razzista e discriminatorio, partendo dalle giovani generazioni. Il Progetto Memento nasce come proposta formativa, inclusiva e trasversale, che si pone la finalità ultima di impedire che il presente possa in qualche modo cancellare il ricordo dei fatti storici, tragici ed incresciosi, in cui l’uomo ha vinto sull’uomo perdendo la propria umanità, e per evitare che certi accadimenti possano reiterarsi”.

“Un lavoro – continua la consigliera provinciale – che si articolerà in momenti di riflessione, produzione e divulgazione, lungo l’asse delle ricorrenze civiche offerte dal calendario della cittadinanza attiva della Repubblica Italiana e vedrà quali protagoniste assolute le Istituzioni Scolastiche della Provincia. Iniziamo quindi con la celebrazione della Giornata della Memoria che vedrà coinvolte sei Scuole Secondarie di Secondo Grado, una per ciascuna delle quattro vallate aretine e due per il comune di Arezzo, alle quali è stato richiesto di produrre il video di un reading teatrale su brani a tema, legati alla Shoah, per la realizzazione di un corto che l’Ente Provincia pubblicherà nel proprio sito, sollecitandone la proiezione in tutte le classi di tutte le Scuole Secondarie della provincia, tramite LIM per chi frequenta in presenza, da remoto per gli studenti e le studentesse in DAD, durante la mattina del 27 gennaio”.

“Ringrazio – conclude Laura Chieli – i Dirigenti Scolastici e i Docenti delle scuole coinvolte, sottolineandone la ricettività, la disponibilità immediata, la prontezza organizzativa e l’atteggiamento collaborativo, nonostante i tempi ristretti di azione: sono il Liceo Classico e Musicale Francesco Petrarca di Arezzo;l’I.I.S. Luca Signorelli di Cortona, l’I.I.S. Galileo Galilei di Poppi, l’I.S.I.S. Valdarno di San Giovanni Valdarno e il Liceo Città di Piero di Sansepolcro.”

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati