09, Dicembre, 2022

M5S, “Soddisfatti della seduta del consiglio. Proseguiremo con i nostri interventi”

Più lette

In Vetrina

Dall’interpellanza sul semaforo di via Venezia alla mozione sulla diretta streaming del consiglio comunale fino all’interrogazione che verrà presentata nella prossima seduta sugli interventi a causa dell’erosione lungo il Borro della Madonna

Si ritiene soddisfatto del consiglio comunale di San Giovanni Il Movimento 5 Stelle: l'interpellanza, infatti, presentata sul semaforo non funzionante da due mesi in via Venezia ha prodotto la sua risistemazione in tempi rapidi, mentre la mozione sulla richiesta della diretta streaming del consiglio è stata approvata all'unanimità con un emendamento del capogruppo del Pd.

"Avevamo presentato un' interpellanza urgente all'assessore al decoro urbano Corsi sul mancato funzionamento del semaforo di via Venezia e lui ci ha assicurato che oggi avrebbero provveduto alla sostituzione della centralina guasta che ne causava il malfunzionamento ed in effetti il semaforo adesso funziona regolarmente. Non intendiamo certo prenderci tutto il merito ma siamo comunque convinti anche il nostro contributo abbia influito nel determinare la celerità dell'intervento".

E poi la mozione sulla diretta streaming dei consigli comunali.

"Questa mozione presentata dal M5S ed approvata anche in molti altri comuni, è per noi di grandissima importanza per rendere fruibile il più possibile ai Sangiovannesi l'operato del consiglio comunale ed è un intervento, come abbiamo esposto, che si può fare a costi davvero molto contenuti. La mozione è stata approvata sebbene modificata nell'ultima parte con un emendamento del capogruppo Pd Ghiori che chiede la realizzazione entro il 31 dicembre 2014 del progetto per l'allestimento di una sala consiliare all'interno dell'edificio comunale, ove sia prevista l'attrezzatura per le video riprese, e aggiunge inoltre che, nel caso in cui tale progetto non venisse messo a bilancio in sede di approvazione, allora si effettuerà lo streaming presso la sede di geotecnologie, come previsto nella nostra mozione".

Infine l'interrogazione che verrà presentata nel prossimo consiglio sugli interventi resisi necessari a causa delle piogge del 30 gennaio e delle conseguenti erosioni lungo il Borro della Madonna e il Borro della Rigiaia.

 

Articoli correlati