26, Giugno, 2022

La Sangiovannese non molla e mantiene il fiato sul collo della capolista

Più lette

In Vetrina

Gli azzurri liquidano 2-1 la Sestese e tengono il fiato sul collo del San Donato, che vince a Figline 2-0. La Rignanese batte 3-0 la Baldaccio, la Castelnuovese pareggia con il Lanciotto mentre la Bucinese non va oltre l’1-1 in casa con il Calenzano

Importante successo della Sangiovannese, che pur in formazione rimaneggiata batte 2-1 la Sestese grazie a una rete di Righeschi al secondo minuto del primo tempo (cross dalla destra, il giovane classe '95 all'esordio brucia la difesa e si avventa per primo sul pallone deviando in rete) e una di De Gori al quarto della ripresa su calcio di rigore (atterrato in area Romanelli). Il Marzocco si conferma al secondo posto a due punti  dalla capolista San Donato, che  con un gol alla fine del primo tempo e uno al via della seconda frazione batte il Figline 2-0, che incappa nella sua quinta sconfitta interna stagionale.

Bella vittoria per la Rignanese, che in trasferta abbatte 3-0 la Baldaccio grazie alle reti di Rigoli al 45', Mazzoni al 55' e Paci al 70'. Per la squadra di mister Coppi si tratta di un successo importante in quanto  permette di guadagnare terreno sulle squadre dietro, tanto che se il campionato finisse oggi grazie alla regola della forbice la Rignanese sarebbe salva senza dovere passare dai play-out.

La Castelnuovese pareggia 1-1 nella sfida interna con il Lanciotto  (amaranto in vantaggio al 18' del primo tempo con Iacona sugli sviluppi di una punizoone di Calà Campana, pareggio dei fiorentini al 17' della ripresa con una prodezza balistica di Vigna) e dice in pratica addio alla lotta per il primo posto, restando però in lizza per un posto nei play-off. Pareggia anche la Bucinese nella gara interna con il Calenzano, coi valdarnesi che al quarto d'ora della ripresa passano in vantaggio con Pavani per farsi poi riprendere a pochi minuti dal termine su calcio di rigore.

 

Articoli correlati