30, Giugno, 2022

Il sindaco Mugnai incontra on line le associazioni dl territorio

Più lette

In Vetrina

Si è parlato di eventi e del coinvolgimento più attivo delle realtà locali che ci occupano di Cultura ed eventi, facendo rete e attivando un tavolo permanente

Programmazione di progetti, manifestazioni culturali e iniziative 2021 (che si terranno solo se la situazione epidemiologica lo consentirà) con il coinvolgimento delle associazioni culturali del territorio: sono questi i temi dell’incontro che si è tenuto, via web, la scorsa settimana, tra il sindaco Giulia Mugnai e le realtà che da anni si impegnano sul territorio, promuovendo eventi e progettualità in collaborazione con il Comune di Figline e Incisa Valdarno o con il suo patrocinio.

“Un modo per fare il punto della situazione – spiega la sindaca Mugnai -, tornare a incontrarci, seppur a distanza, e dare un segnale di speranza per la ripartenza e per la ripresa delle occasioni di socialità per le quali, se la situazione epidemiologica lo consentirà, noi siamo già pronti. Sono tante, infatti, le progettualità (manifestazioni, mostre, festival) alle quali l’ufficio Cultura e Marketing del territorio sta lavorando da mesi, per offrire una programmazione di iniziative gratuite e adatte a tutte le fasce d’età”.

Tra gli eventi offline figurano: una mostra d’arte sui recuperi artistici effettuati dal Comune dal 1980 ad oggi e il Festival della Cultura digitale, entrambi in programma per il prossimo autunno, oltre ad un progetto fotografico (che include una mostra, dei laboratori aperti al pubblico e una pubblicazione) su luoghi e sui personaggi del territorio, a cura del collettivo fotografico Terra Project, noto sulla scena internazionale per la sua attività fotogiornalistica (con pubblicazioni su riviste italiane e straniere) e per aver ricevuto prestigiosi premi come il Word Press Photo (2010 e 2012) il Cannon Prize (2010), il premio Pesaresi per la Fotografia Contemporanea (2013) e il premio Graziadei (2014). Quanto alle iniziative online, la prossima si terrà il 25 marzo per celebrare il Dantedì, la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, in occasione della quale alcune realtà locali sono state coinvolte (e filmate) durante la lettura del XXXIV canto dell'Inferno dantesco.

L’incontro, inoltre, è stata un’occasione per ascoltare i progetti e le proposte a cui anche le associazioni culturali stanno lavorando, in autonomia, e per proporre loro una più stretta collaborazione sia nei confronti del Comune sia facendo rete tra di loro – continua la sindaca -. Un’idea che le associazioni hanno accolto positivamente e che si concretizzerà anche grazie alla Consulta delle associazioni culturali, di cui abbiamo approvato l’apposito Regolamento nell’ultimo Consiglio comunale. Si tratta di un tavolo permanente di dialogo, ascolto e confronto, che sarà utile per confrontarci e incontrarci a cadenza fissa con queste associazioni e promuoverne la partecipazione attiva”.

 

Articoli correlati