07, Agosto, 2022

Il giovane Ambasciatore di The ONE Campaign continua a promuovere la parità di genere nei paesi più poveri del mondo

Più lette

In Vetrina

Angelo Camardo, 25enne di San Giustino, dopo Bruxelles è stato invitato a Londra al Policy Forum Internazionale sulla Parità di Genere

Nel mese di marzo è stato selezionato per far parte del programma Youth Ambassador 2018 dell'organizzazione anti-povertà The ONE Campaign e a giugno ha preso parte agli European Development Days di Bruxelles per promuovere la parità di genere nei paesi più poveri del mondo. Adesso il giovane Ambasciatore Angelo Camardo, 25enne di San Giustino, ha fatto senire la propria voce anche al Policy Forum Internazionale sulla Parità di Genere di Londra il 9 e 10 luglio.

Risultando tra i vincitori di una competizione promossa dal think tank britannico Chaltham House grazie ad un video in cui ha illustrato i benefici collettivi e globali connessi alla parità di genere, Camardo è stato invitato al forum internazionale per discutere con rappresentanti politici ed esperti del settore della necessità di mettere donne e bambine al centro della cooperazione internazionale.

“Le tematiche che abbiamo illustrato nel video sono le stesse che in qualità di Youth Ambassador porto avanti con The ONE Campaign: accesso all’istruzione per i 130 milioni di bambine nel mondo che non vanno a scuola; accesso a cure sanitarie; empowerment economico femminile che consenta a tutte le donne, a prescindere dal paese di appartenenza, di avere accesso ad un conto bancario e di avere il diritto alla proprietà terriera, all’accesso alle nuove tecnologie e alla piena partecipazione alla vita pubblica e politica. Ridurre i divari tra donne e uomini e mettere le donne in condizione di guadagnare, risparmiare ed investire in modo indipendente il proprio reddito, comporta benefici che si estenderebbero alle famiglie, alle comunità e agli interi paesi, consentendo così un più celere superamento della povertà estrema. L’emancipazione femminile arreca benefici non solo individuali ma anche collettivi.”

“Sono contento che il video ed i suoi contenuti siano stati apprezzati al punto da aggiudicarsi il secondo posto. Ho avuto la possibilità di portare le tematiche trattate dal video all’interno di un prestigioso forum internazionale dove erano presenti rappresentanti politici ed esperti del settore con i quali ho potuto scambiare idee e convenire sull’opportunità rappresentata da momenti multilaterali (quali il G7, il G20 e così via) per far progredire la causa dell’uguaglianza di genere.”

Alla realizzazione del video hanno partecipato: regia Christian Velcich, riprese con il drone Daniele Matteagi, adattamento musicale Vincenzo Costi, musica “Introverso” by Neurodeliri, attori Viola Benedetti, Francesco Quiliconi,  Carlo Benedetti, Carolina Tucci, Katia Ferretti, Gianna Bacchi, Francesco Ghini, Andrea Balsimelli, Elia Romualdi, Francesco Dondi, Francesco Caiazzo, Michele Iudica, Linda Butini, Sarah Turtulici, Lorenzo Rabizzi, Monica Panichi, Ilaria Mori,  Carlo Bernacchioni, Ginevra Manzo, Alberto Gabbrielli, Edoardo Calafiore, Irene Petrizzo, Serena Castellotti, Paula Maldonado, Elisa Fausti, Lorenzo Magistrato, Adele Morelli, Francesca Comanducci, Alessandro Bacci, Alessandro Camardo, Giovanni Uzzardi e Sebastian Dobre.

 

 

Articoli correlati