05, Febbraio, 2023

Giuseppe Morandini è il nuovo direttore generale della Sangiovannese

Più lette

Morandini, dopo oltre un decennio lontano dal mondo del calcio, torna a impegnarsi in prima persona con il Marzocco. “Prometto serietà ed impegno, oltre che di cercare di fare bene con quello che si ha e con onesta” le sua prime parole

Poche ore dopo avere salutato Nicola Del Grosso, la Sangiovannese ha ufficializzato il suo sostituto nel ruolo di direttore generele: si tratta di Giuseppe Morandini, che ha sciolto le riserve per tornare, dopo oltre un decennio lontano dal mondo del calcio, a impegnarsi in prima persona con il Marzocco. La scelta di una persona che è di San Giovanni e che fu direttore sportivo ai tempi del compianto Arduino Casprini e dirigente agli inizi della gestione della famiglia Lazzerini, calza a pennello con quella che è la politica dell'attuale dirigenza, ossia una Sangiovannese fatta da sangiovannesi.  Inoltre si ritroverà a lavorare a stretto contatto con Cristiano Caleri, attualmrente direttore sportivo e che aveva portato a San Giovanni come giocatore nell'estate del 1999.

"Gli attuali dirigenti mi hanno fatto capire che potevo dare un mano. Sono rientrato -le parole a caldo di Morandini in un'intervista al sito della Sangiovannese- perchè si tratta di persone che se lo meritano.  In altri momenti non lo avrei fatto ma questo gruppo di sangiovannesi in questi anni ha fatto le cose per bene, in giro si sente dire che la Sangiovannese è una società seria e questo è importante.  Da parte mia -ha conlcuso Morandini prima di ricordare Graziano Gioli, morto di recente stroncato dal Coronavirus- prometto serietà ed impegno, oltre che di cercare di fare bene con quello che si ha e con onesta anche perchè il fatto si parli bene della Sangiovannese è l'obiettivo più importante".

Articoli correlati