06, Ottobre, 2022

Giovane pasticcera valdarnese vince il contest dedicato ai 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi

Più lette

In Vetrina

Irene Filograsso, chef dell’Associazione Cuochi Valdarno, ha vinto il contest che si è tenuto lo scorso 4 agosto, in occasione dei duecento anni dalla nascita di Pellegrino Artusi

Si chiama Irene Filograsso, la giovane valdarnese che ha vinto, lo scorso 4 agosto, il contest dedicato ai 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi organizzato dai Cuochi romagnoli. Al concorso avevano partecipato anche altri cuochi Toscani che avevano voluto omaggiare con il loro lavoro la figura del grande gastronomo e scrittore ma la palma del vincitore è andata ad Irene.

Irene Filograsso milita nei cuochi toscani, e nello specifico nell’Associazione Cuochi Valdarno da qualche anno e si è subito distinta per passione e talento oltre che per un carattere positivo e spumeggiante. Attualmente lavora presso la pasticceria Laquale di Scandicci dove si esprime nella realizzazione di dessert e proprio con un delizioso dolce al cucchiaio si è aggiudicata la vittoria: Zuppa inglese 2.0, apprezzato dalla giuria sia nella tecnica che nell’eleganza dell’impiattamento. 

 

“Faccio la pasticcera – ha raccontato Irene – e per me non è solo un lavoro ma la mia più grande passione,  attraverso i miei piatti vorrei arrivare a trasmettere ciò che provo, questo è il mio obiettivo. Nel partecipare al concorso  ho pensato a cosa avrei potuto proporre e mi è venuta in mente la cucina della mia nonna, ed in particolare la sua zuppa inglese e quello che mi trasmetteva mangiarla. I colori, i profumi e le emozioni che mi regalava e che vorrei regalare a chi assaggia i miei dolci”.

Le celebrazioni del duecentenario dalla nascita di Pellegrino Artusi si sono svolte il 4 agosto  a Firenze, un omaggio al grande scrittore italiano la cui opera “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, assieme ai Promessi Sposi e Pinocchio, era immancabile nelle biblioteche dei suoi contemporanei e che ancora oggi è uno dei testi più venduti.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati