30, Novembre, 2022

Fino al 9 maggio possibile la segnalazione dei danni legati agli eventi alluvionali di febbraio

Più lette

In Vetrina

Tra i comuni colpiti dalle forti piogge del 10 e 11 febbraio scorsi ci sono anche Reggello e Rignano. I cittadini e le imprese che hanno subito danni possono presentare la relativa segnalazione, oltre che fare richiesta dei contributi regionali straordinari

C’è tempo fino al 7 maggio per presentare le schede di segnalazione per i danni subìti dai privati, e dovuti alle forti piogge che si sono verificate il 10 e 11 febbraio scorsi nel territorio dell’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve. A renderlo noto è il Servizio associato di Protezione Civile dell’Unione, del cui territorio fanno parte anche i comuni di Rignano e Reggello. 

I cittadini e le imprese colpiti dagli eventi alluvionali di quel periodo, residenti nei comuni di Rignano, Pontassieve, Pelago, Rufina, Londa e Reggello, potranno scaricare nel sito dell'Unione dei comuni la scheda da riempire per segnalare i danni subiti, da riconsegnare entro il 7 maggio alle 13 nella sede dell’Unione.

Le famiglie danneggiate dall’evento possono anche chiedere di accedere al contributo straordinario stanziato dalla Regione Toscana, purché aventi un reddito Isee massimo di 36mila euro (riferito all’anno 2012), e abitazione nei comuni interessati dagli eventi. In questo caso  le famiglie dovranno allegare alla richiesta anche la certificazione Isee.

Articoli correlati