26, Giugno, 2022

Enel in azione al Saltino: ancora lavori per rimettere a posto le linee dopo i danni del vento del 5 marzo

Più lette

In Vetrina

Nella giornata di martedì 31 marzo Enel rinnova la linea elettrica al Saltino e a Vallombrosa, nel comune di Reggello, dopo i fenomeni di maltempo del 5 marzo. Saranno tagliate anche piante potenzialmente a rischio: intervento in accordo con gli enti competenti

Prosegue la scia di interventi che Enel sta eseguendo su tutto il territorio colpito dal forte vento del 5 marzo scorso: ripristino di linee e rinnovamento delle infrastrutture danneggiate dal maltempo. Per l'intera giornata di martedì 31 marzo i tecnici e gli operai di Enel Distribuzione saranno al lavoro al Saltino, nel comune di Reggello. 

Si tratta di un importante intervento di manutenzione e potenziamento del servizio elettrico che interesserà l'intera area di Vallombrosa: qui, infatti, in seguito alla tempesta di vento del 5 marzo, le squadre operative Enel sostituiranno un sostegno danneggiato, già messo in sicurezza in via provvisoria nei giorni del maltempo, ed eseguiranno un’operazione per la posa di nuove protezioni sui cavi elettrici.

Programmati anche la deramificazione e il taglio delle piante nella zona di competenza Enel adiacente alla linea elettrica aerea. L’attività di taglio delle piante, concordata con gli enti preposti, è fondamentale per prevenire la caduta sui cavi elettrici degli alberi che si trovano nelle immediate vicinanze delle linee. Enel può operare all’interno della cosiddetta “fascia di rispetto”, adiacente agli impianti, mentre più lontano non può intervenire.

L’intervento, eseguito in orario giornaliero per ragioni di sicurezza, è di natura complessa e richiede un’interruzione programmata dell'energia elettrica, anche se grazie a un bypass da altre linee, è stato possibile circoscrivere a un numero limitato di utenze il distacco della corrente. I lavori inizieranno dalle ore 9 e proseguiranno fino alle 14: coinvolte le zone di Reggello Saltino, alcuni civici delle località Ciai, Olena, Ferraia, Ostina, Mandri, Misciano, Vaggio Rovai, Tamburesco, Poderino, Rigacci, Canova, Montecristi,  Olmo, San Siro, e delle vie Manzoni e San Giovenale.
 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati