01, Ottobre, 2022

Effetto coronavirus, il comune di Laterina Pergine decide di sospendere la tassa di soggiorno

Più lette

In Vetrina

L’impatto del coronavirus si sta facendo sentire in tutto il Valdarno. Arriva una disposizione dal comune di Laterina Pergine per supportare le strutture ricettive del territorio

Situazione difficile per gli operatori turistici del Valdarno e non solo, con il crollo delle prenotazioni negli alberghi e ristoranti: per questo l'amministrazione di Laterina Pergine ha deciso di intervenire con uno stop temporaneo alla tassa di soggiorno.

"Siamo vicini agli albergatori ed a tutti i gestori delle strutture ricettive del nostro comune – ha scritto il sindaco Neri in un comunicato stampa – un comune che ha una forte vocazione turistica. Per questa ragione l'Amministrazione Comunale, su proposta del nostro assessore Alberto Benini, sta predisponendo gli atti per sospendere la tassa di soggiorno."

"Un intervento dovuto alla grave difficoltà che tutto il comparto ricettivo, quello ristorativo e non solo stanno attraversando a causa delle cancellazioni delle prenotazioni – conclude Neri – sarà poca cosa, credo che servano misure compensative soprattutto da parte della Regione del Governo, ma vogliamo manifestare tutto il nostro appoggio alla categoria e stare al loro fianco per superare questo momento di crisi incentivando in ogni modo le visite sul nostro magnifico territorio."

Articoli correlati