07, Dicembre, 2022

E’ arrivata Bring, la nuova app per scoprire i negozi che ti interessano. E’ l’invenzione di due cugini valdarnesi

Più lette

In Vetrina

La spesa a suon di hashtag: all’Isis Vasari è stata presentata “Bring” la nuova app ideata da due cugini valdarnesi, Alessandro e Paolo Meazzini. “E’ un’applicazione che ti avverte automaticamente se nei tuoi dintorni c’è un negozio, un ristorante o un professionista di tuo interesse”.

Problemi a trovare un negozio, un ristorante o un professionista che faccia al caso vostro? Adesso gli acquisti si fanno a suon di hashtag grazie a Bring, l’app ideata da due cugini valdarnesi, Paolo e Alessandro Meazzini.  
 
I due ragazzi di Reggello hanno lanciato la loro applicazione all’Isis Vasari davanti a decine di studenti interessatissimi. Paolo, 21 anni, si è diplomato al liceo scientifico figlinese, suo cugino ha invece 35 anni ed è chef in un ristorante al Saltino.
 
“Quello che presentiamo oggi è un lavoro che abbiamo messo a punto in molti mesi di lavoro e realizzato grazie ad uno sviluppatore professionista – raccontanoPaolo e Alessandro, che nei mesi scorsi avevano dovuto abbandonare l’idea di un’altra app – La finalità di questa applicazione è da una parte quella di agevolare la vita dei clienti che cercano i negozi e dall’altra dare una nuova opportunità agli stessi commercianti per farsi conoscere e promuovere la loro attività, con i prodotti ed i servizi che possono offrire, direttamente sugli smartphone”.
 
“Bring  – si legge nella presentazione su Play Store – è un’applicazione che ti avverte automaticamente (tramite una notifica push) che nei tuoi dintorni c’è un negozio che vende oggetti di tuo interesse”. La modalità di ricerca è semplice: “Scegli i tuoi #hashtag riguardo a cibi, bevande, prodotti, luoghi o attività professionali. L’applicazione tramite notifica ti informerà non appena ti troverai nelle vicinanze di un tuo interesse.  Grazie al navigatore gps sarà semplice per il cliente trovare il negozio che fa per te”.
 
Un’applicazione, come hanno spiegato Paolo e Alessandro, rivolta in particolar modo ai commercianti che, con i cambiamenti epocali in atto, hanno un nuovo mezzo per farsi conoscere (il costo per inserire il proprio negozio è di 49,90 euro all’anno): “Attualmente l’app, che è stata lanciata da pochissimo, conta 30 attività commerciali. L'obiettivo è quello di creare una rete molto ampia di negozi” sottolineano infine i due cugini che hanno intenzione di presentare il loro progetto anche in altre scuole.
 
Nei prossimi giorni verrà lanciata anche una versione per Apple.
 

Articoli correlati