26, Giugno, 2022

Danni per il vento: il Consorzio di Bonifica Alto Valdarno all’opera con interventi per 100mila euro

Più lette

In Vetrina

Gli uomini del Consorzio hanno operato nel territorio dei comuni di Castelfranco Piandiscò, Reggello, Terranuova, Laterina e Loro. l presidente Paolo Tamburini: “Ancora una volta il Consorzio si dimostra fondamentale per la messa in sicurezza dell’ambiente, al fianco delle istituzioni”

Interventi di urgenza per circa 100 mila euro sul versante del Pratomagno, eseguiti dagli uomini del Consorzio di Bonifica Alto Valdarno all'indomani dell'emergenza del 5 marzo. Il bilancio, a livello dell'intero bacino di riferimento del Consorzio, conta in tutto un investimento di circa 170 mila euro per interventi urgenti di risistemazione del territorio, la maggior parte localizzati proprio in Pratomagno.

Per la maggior parte si tratta di criticità legate ad alberi abbattuti begli alvei dei torrenti dal forte vento, che possono provocare rischio idraulico. In alcuni casi la caduta di alberi di grandi dimensioni ha ostruito la sezione dei torrenti, anche in prossimità dei ponti, e ha causato smottamenti o apertura di falle sugli argini dovuto al ribaltamento delle ceppaie.

Oltre 100 mila euro è il valore dei lavori effettuati per la zona del Pratomagno e del Valdarno, nei comuni di Castelfranco Piandiscò, Reggello, Terranuova, Laterina, Loro. "Ancora una volta il Consorzio è al servizio dei cittadini al fianco delle Istituzioni, impegnato nel tutelarli dal rischio idrogeologico – spiega il presidente del Consorzio 2 Alto Valdarno, Paolo Tamburini – questo tipo di servizio che stiamo offrendo è fondamentale per rimuovere alberi e detriti che il vento ha spinto sugli argini e sui letti dei fiumi, per evitare rischi in caso di piogge, soprattutto a ridosso di ponti dove si potrebbero creare delle vere e proprie dighe". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati