26, Settembre, 2022

Daniele Lorenzini candidato alle regionali per Sinistra Civica Ecologista

Più lette

In Vetrina

Il sindaco di Rignano è candidato nel collegio Firenze 1 quello che copre il territorio della città di Firenze. Sostiene la candidatura a presidente della Regione Toscana di Eugenio Giani

Il sindaco di Rignano Daniele Lorenzini è candidato alle elezioni regionali per Sinistra Civica Ecologista nel collegio Firenze 1 quello che copre il territorio della città di Firenze.

"Per le prossime regionali ho deciso di mettere a disposizione la mia esperienza di medico e di sindaco, dopo aver contributo a far crescere un paese come la mia Rignano sull’Arno. Come sapete sono stato uno dei cofondatori di Comunità Civica Toscana, l’associazione nata per unire le esperienze civiche dei territori con le forze progressiste ed ecologiste. Per questo oggi mi è stato chiesto di presentarmi con Sinistra Civica Ecologista, la lista che raccoglie queste esperienze. La mia è una candidatura di servizio: se la scelta è caduta su di me, non posso tirarmi indietro. La mia campagna elettorale sarà improntata sull’ascolto di una terra importante come la Toscana. La mia presenza in questa lista è per avere, in Regione, una rappresentanza di importanti valori tipici della mia esperienza civica nonché quelli del terzo settore. Mi rivolgo, infatti, ai cittadini, alle associazioni e ai tanti volontari della nostra regione che garantiscono servizi indispensabili. Voglio portare avanti le istanze dei territori – con passione e competenza – per dare una sanità pubblica, universale e solidale a tutti i toscani".

"Per fare questo è importante, oggi più che mai, rafforzare la sanità territoriale e le cure domiciliari nonché dare un nuovo modello di assistenza agli anziani e alle persone diversamente abili costruito sul territorio. A fianco di questo percorso, devono avanzare parallelamente anche le tematiche ambientali: si va dal rafforzamento del trasporto pubblico locale agli investimenti sull’economia circolare senza dimenticare i necessari investimenti per la prevenzione dei disastri idrogeologici che possono essere una leva per dare nuovi posti di lavoro nella manutenzione del suolo e dei fiumi. Tutto questo dando il sostegno al candidato presidente Eugenio Giani: la scelta di stare in questa coalizione è coerente per portare avanti un modello di Toscana sostenibile per dare risposte concrete sulla sfida migratoria, su quella climatica e sula lotta alle diseguaglianze".
 

Articoli correlati