01, Ottobre, 2022

Covid-19, positivo lo 0,10% della popolazione. Botti: “Le proiezioni future e le azioni a sostegno”

Più lette

In Vetrina

Il sindaco di Loro Ciuffenna, Moreno Botti, fa il punto della situazione

Covid-19: il sindaco di Loro Ciuffenna Moreno Botti fa il punto sulla situazione del Comune dove il numero di positivi raggiunge quota 0,10%. Tutti casi di contagio extraterritoriale.

“I dati forniscono due letture: la prima è che le misure ed i sacrifici sono ancora necessari. Se i cittadini del territorio di Loro avessero avuto contatti solo fra di sé, come in una comunità chiusa, avremmo zero casi. La seconda è che, ovviamente, per motivi di lavoro, necessità e salute ciò è impossibile e quindi anche noi siamo soggetti ad avere avuto e ad avere nuovi casi di positività”. 

“Le previsioni si chiamano così proprio perché non sono certezze. Nella nostra piccola e umile Obeya room comunale, attraverso la quale pianifichiamo azioni ogni giorno, abbiamo creato un modello matematico dinamico. Ad oggi, appunto siamo al dato certo dello 0,10%,   le nostre previsioni interne ci forniscono, ad ora, una forbice fra lo 0,21% e lo 0,36%, con il picco in questa settimana. Naturalmente in assenza di focolai di contagio interni. Tutto dipenderà da quanto staremo in casa e da quanto avremo cura nei contatti interpersonali. La chiusura delle aziende è una misura, seppur drastica e dolorosa, che stabilizza la previsione”.

Moreno Botti continua guardando anche al futuro: “Abbiamo già deliberato una serie di misure economiche a sostegno de3lle attività economiche. Abbiamo organizzato i servizi per la spesa a domicilio per le categorie deboli, ed attivato il SIT della fragilità attraverso la protezione civile. Stiamo preparando altre delibere di aiuti a commercio, ristorazione ed imprese, in base a quanto il governo ha deliberato. L’intensità degli stessi sarà commisurata alle risorse che grazie all’Europa, riuscirà a sbloccare ai Comuni".

"Poi abbiamo in preparazione due delibere, importanti, per l’immediato dopo, quando tutto sarà finito: una dal titolo provvisorio 'E’ andato tutto bene' e conterrà misure per rinfrancare lo spirito delle persone ed altre ancora di sostegno all’economia locale, l’altra dal titolo, sempre provvisorio 'Qualcosa abbiamo imparato”'conterrà invece misure strutturali per garantire la continuità operativa della società in situazioni di emergenza. La ripartenza ci farà trovare pronti, con umiltà, come sempre occorre avere in momenti come questi. Le azioni ci sono, ci saranno e avranno carattere strutturale ed innovativo".

Articoli correlati