05, Febbraio, 2023

Covid-19, buoni spesa per famiglie in difficoltà: ecco come funziona nei comuni di Bucine e Rignano

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Bucine e Rignano definiscono le proprie modalità per la distribuzione dei buoni spesa in seguito all’emergenza coronavirus

I Comuni di Bucine e Rignano danno il via alla distribuzione di buoni spesa per famiglie in difficoltà. I due Comuni hanno definito questa mattina le modalità di distribuzione ed utilizzo dei buoni che serviranno a far fronte all'emergenza sanitaria.

 

 

 

Al Comune di Bucine sono spettati 57.096 euro, il buono spesa potrà essere richiesto tramite apposito modulo scaricabile nel sito del Comune e mandato tramite mail. Successivamente alla presentazione della domanda, i richiedenti saranno contattati dai servizi sociali per acquisire tutti gli elementi e individuare gli aventi diritto dei buoni spesa. I buoni potranno essere spesi in tutti i negozi che, entro il 6 aprile, aderiranno al programma. Qui di seguito la procedura nel dettaglio:

 

 

Al Comune di Rignano, invece, sono spettati 45.800 euro: le modalità di accesso per il fondo di solidarietà alimentare sono online sul sito istituzionale; se si rientra nei casi indicati è possibile inviare l'autocertificazione in allegato, allegandovi un documento d'identità. Oltre ai consueti canali tramite URP e PEC, comune.rignano@postacert.toscana.it , si può inviare la documentazione anche all'email assistentesociale@comunerignano.it

Il Comune, ha infine reso noto l'elenco degli esercizi commerciali che hanno aderito a tale iniziativa. Consultabili al seguente indirizzamento.

Articoli correlati