20, Luglio, 2024

Candidature alle regionali, già ufficiali quelle di Tartaro e Vadi. Entro venerdì anche le firme a sostegno di Chiara Galli

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Nessuna sorpresa, almeno finora, sul fronte delle candidature valdarnesi del Partito democratico al consiglio regionale: già consegnate le firme a sostegno di Simone Tartaro, montevarchino, e Valentina Vadi, sangiovannese. In arrivo quelle per Chiara Galli

Saranno i tre nomi di cui si era già parlato, i candidati per il Partito democratico del Valdarno aretino per le prossime elezioni regionali. Simone Tartaro, Valentina Vadi, e Chiara Galli: uno in più del dovuto, e quindi sarà la segreteria provinciale di Arezzo, prima, e quella regionale, poi, a compiere la scelta e portare avanti i due nomi valdarnesi, che da regolamento dovranno essere un uomo e una donna. 

Il primo a consegnare le firme, lunedì scorso, è stato Simone Tartaro: giovane membro del Pd di Montevarchi, renziano della prima ora, per lui il posto in lista è praticamente assicurato, visto che si tratta dell'unico uomo. Non ci sarà, come aveva già annunciato, l'ex sindaco di Cavriglia Ivano Ferri, che ha ritirato la sua candidatura dopo un'aspro scontro sul metodo scelto dal Pd valdarnese, in un primo momento, per compiere questa scelta. 

Due le donne che si contenderanno l'altro posto disponibile. Valentina Vadi, segretaria del Pd di San Giovanni, insegnante, sostenitrice nel 2012 della corrente Bersani, ha consegnato le firme a sostegno della propria candidatura oggi. Chiara Galli, invece, ex segretaria del Pd di Montevarchi ed ex assessore nella giunta Valentini, si è presa ancora qualche ora di tempo per incontrare i suoi sostenitori: per depositare le firme, infatti, c'è ancora tempo fino a venerdì 27 marzo alle ore 16. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati